menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Giampaolo Lavagetto

Giampaolo Lavagetto

Guardava siti porno con il cellulare del Comune: condannato Lavagetto

L'ex assessore alla Scuola è stato condannato a un anno e sei mesi di reclusione (pena sospesa) per peculato. Aveva speso oltre 400 euro di soldi pubblici per collegarsi a siti porno con il cellulare

Dev'essere proprio una poltrona scomoda quella di assessore alla Scuola del Comune di Parma. Infatti, dopo i guai giudiziari che hanno coinvolto l'ex assessore Bernini (arrestato nell'ambito dell'inchiesta Easy Money secondo cui avrebbe ricevuto una tangente in cambio dell'appalto della mensa), oggi è arrivata la condanna a un anno e sei mesi (pena sospesa) per un altro ex assessore alla Scuola, Giampaolo Lavagetto. L'attuale consigliere provinciale del Pdl è stato condannato per peculato, per aver visitato siti pornografici con il cellulare che gli aveva dato il Comune.

Venti i siti porno a cui si sarebbe collegato Lavagetto tra l'ottobre 2008 e il gennaio 2009. Siti visitati migliaia di volte per una spesa di oltre 400 euro. All'epoca dei fatti, l'ex assessore si difese dicendo che il telefono cellulare che gli era stato consegnato aveva una configurazione errata. Ma alla richiesta del Comune di riconsegnare il cellulare, Lavagetto avrebbe risposto che si era rotto e che l'aveva gettato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: stop ai diesel Euro 4 fino a venerdì 5 marzo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento