Domenica, 16 Maggio 2021
Cronaca

Emendamento salva-slot. Pizzarotti: 'Atto vergognoso e immorale"

Dura presa di posizione del sindaco: "Con uno squallido emendamento votato in tutta fretta al Senato il Governo punisce i Comuni come il nostro, reo di battersi contro l'uso delle slot machine, vere macchine succhia-soldi"

Pizzarotti nello spot contro le slot machine

Nuove polemiche sull'emendamento salva slot machine votata da 140 senatori, tra cui il senatore del Pd Giorgio Pagliari. Dopo la notizia di ieri oggi le scuse del senatore: 'E' stato un errore, mi vergogno' e la richiesta di spiegazioni da parte del Movimento 5 Stelle. Ora la presa di posizione del sindaco, che ha partecipato alla campagna contro le slot machine. 

“Al Governo non basta aver tagliato un altro miliardo e mezzo ai Comuni, di fatto usando la tagliola sui servizi essenziali al cittadino, adesso con uno squallido emendamento votato in tutta fretta al Senato, punisce i Comuni come il nostro, reo di battersi contro l’uso delle slot machine, vere macchine succhia-soldi. Ormai questa alleanza tra il Pd e il Nuovo Centrodestra non pone limiti alla vergogna”. Le dure parole di denuncia arrivano direttamente dal Sindaco Pizzarotti, firmatario assieme a numerosi altri sindaci di un Manifesto contro il gioco d’azzardo, con il Comune di Parma in prima fila per la sottoscrizione di una legge di iniziativa popolare in contrasto alla ludopatia.

L’accusa, arrivata anche da numerosi altri sindaci di diversa estrazione politica, nello specifico si riferisce ad un emendamento al Dl Salva-Roma, votato il 18 dicembre scorso al Senato, il quale consente al governo di ridurre trasferimenti statali verso quelle Regioni e quegli enti locali che di fatto emanano norme limitative al gioco d’azzardo. “L’intenzione è quella di decurtare ulteriori fondi economici agli enti locali, che potrebbero essere utilizzati per scuole, asili, biblioteche e centri culturali, per agevolare chi sfrutta le debolezze altrui, dovute soprattutto alla crisi economica – continua Pizzarotti -. È un atteggiamento grave, immorale e assolutamente da condannare. Si ponga rimedio a questo atto vergognoso”.

CONTROREPLICA DI PAGLIARI. Ci sta! Ci sarebbero stati prima attacchi rispetto alle mie prese di posizione rispetto sui problemi della città, invece c'è stato il silenzio: il silenzio di chi non sa replicare nel merito e vive di slogan. Detto questo, ho dichiarato ieri sera: “L'emendamento che riduce i finanziamenti agli enti locali che pongono ostacoli normativi alla installazione di slot machine è stato un errore di cui mi vergogno e mi scuso. Comunque è stato assicurato in aula che il problema sarà risolto con la legge delega in materia finanziaria e tributaria”. Le notizie di oggi, che spero confermate dal voto parlamentare, dicono che l'errore non avrà effetti perché non diventerà legge. Sembra sicuro, infatti, che l'emendamento incriminato verrà modificato. Tanto rumor per nulla? No. Giusta la critica, ma solo quella: lezioni dal M5S e, in primis dal suo leader, non ne accetto. Quanto al sindaco di Parma, mostri uguale attenzione ai crescenti problemi della città, sui quali la mia disponibilità alla collaborazione è dimostrata nei fatti nonostante le mie divergenze sulle scelte e le mie crescenti preoccupazioni per le difficoltà della città.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emendamento salva-slot. Pizzarotti: 'Atto vergognoso e immorale"

ParmaToday è in caricamento