Solidarietà, Emporio: in 15 giorni acquistate 10 tonnellate di alimenti

Prosegue la campagna 'Dona una spesa on line' promossa dal progetto dell'associazione Centoperuno: basta un click e poche istruzioni per sostenere le famiglie in difficoltà economica a causa della crisi

Emporio, volontari al lavoro

Sono passati poco più di quindici giorni dal lancio della campagna “Dona una spesa on line", presentata il 6 dicembre nella sede di Fondazione Cariparma, ed è già gara di solidarietà. Basta un click per donare una spesa di un importo a propria scelta, alle famiglie di Parma messe in difficoltà dalla crisi e tanti cittadini lo hanno già fatto.

La generosità dei parmigiani si è dimostrata sin da subito e tantissime le persone hanno contribuito a sostenere il progetto Emporio accedendo al sito internet. Le donazioni raccolte da inizio campagna ad oggi, consentiranno di sistemare sugli scaffali del market oltre 10 tonnellate di generi alimentari di prima necessità che integreranno l'assortimento di Emporio e consentiranno di accogliere circa 40 nuove famiglie.

Attualmente Emporio sostiene 557 nuclei famigliari, complessivamente 1900 persone, ma altrettanti sono in lista d'attesa. L'auspicio è che la grande attestazione di solidarietà manifestata in questi giorni, continui ad alimentare comportamenti virtuosi tra gli amici e i conoscenti, diventando una cassa di risonanza per attivare anche le realtà produttive del nostro territorio.

Per continuare a sostenere il market di Emporio basta visitare la sezione Aiutaci ad Aiutare del sito www.emporioparma.org e seguire poche e semplici istruzioni. Anche le aziende, alimentari e non, possono contribuire con donazioni in prodotti. Per loro, è attiva la mail foodraising@emporioparma.org.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm di Natale, scatta lo stop ai viaggi: ecco quando ci sarà il divieto di spostamento

  • Mascherine, istruzioni per l'uso: mai portarla in tasca o al braccio

  • Pizzarotti: "Da venerdì torneremo in zona gialla"

  • Nuova ordinanza: Parma resta arancione, negozi aperti la domenica

  • Verso il lockdown di Natale: coprifuoco e stop agli spostamenti tra regioni

  • Coprifuoco alle 23 e deroghe ai nonni per le feste di Natale: verso il Dpcm del 3 dicembre

Torna su
ParmaToday è in caricamento