Solomon è tornato nel carcere di via Burla

Nei giorni scorsi è stato dimesso dal Reparto Osservazione Psichiatrica del carcere di Piacenza: in attesa del responso degli psichiatri

Solomon Nyantakyi, il 21enne che ha confessato il duplice omicidio di sua madre Patience e della sorellina Magdalene è tornato nel carcere di via Burla a Parma, dopo essere stato dimesso dal Rop, Reparto di Osservazione Psichiatrica di Piacenza. Le dimissioni sono avvenute nei giorni scorsi ed il giovane ora si trova nel penitenziario cittadino e condivide la cella con un altro detenuto. Ancora non sono arrivate le valutazioni dei medici e degli psichiatri sul suo stato di salute mentale e sulla sua condizione al momento del duplice omicidio, commesso nel pomeriggio dell'11 luglio al civico 21 di via San Leonardo, all'interno della casa in cui viveva con la famiglia. Dopo le sue dichiarazioni rispetto all'omicidio, ovvero che aveva commesso i delitti perchè la madre e la sorella erano "possedute dal Diavolo" il ragazzo era stato sottoposto alle prime visite psichiatriche. Poi, all'inizio di agosto, le visite all'interno del Rop ed ora il ritorno in via Burla. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in via Bologna: 50enne incinta di sette mesi muore in casa

  • Salsomaggiore: muore il medico termale Ghvont Mrad

  • Coronavirus, l'appello choc di una 26enne: "In 40 metri quadri in 6 con 4 figli: non abbiamo i soldi per fare la spesa"

  • Buoni spesa, Pizzarotti: "Da venerdì si potrà compilare il modulo online: ecco chi potrà chiederli"

  • Coronavirus, Vigili del Fuoco in lutto: muore a 58 anni Giorgio Gardini

  • "Chi non è residente deve lasciare l'abitazione": a Parma la truffa del falso avviso del Ministero dell'Interno

Torna su
ParmaToday è in caricamento