menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I carabinieri davanti alla Rems di Mezzani subito dopo aver catturato Solomon

I carabinieri davanti alla Rems di Mezzani subito dopo aver catturato Solomon

Solomon evade dal Rems di Mezzani: fermato dai carabinieri alla stazione di Colorno

Il 21enne responsabile del duplice omicidio della madre Patience e della sorella Magdalene si è allontanato dalla struttura ma è stato fermato poco dopo dai militari che l'hanno riaccompagnato nella struttura: non ha opposto resistenza

Solom Nyantakyi è evaso dalla struttura Rems di Mezzani, all'interno della quale si trova da quando è uscito dal carcere parmigiano di via Burla. Il 21enne, autore del duplice omicidio della madre Patience e della sorella Magdalene di solo 11 anni, è stato ritrovato a Colorno, poco dopo l'allontanamento dalla Residenza per l'Esecuzione delle Misure di Sicurezza, all'interno della quale è stato trasferito nell'ottobre del 2017. I carabinieri di Colorno, insieme ai colleghi di Sorbolo, sono intervenuti immediatamente sul posto per cercare di intercettare il 21enne evaso: dopo poco Solomon è stato ritrovato presso la stazione ferroviaria di Colorno. I militari lo hanno riaccompagnato presso la Rems. Il giovane era tranquillo: secondo le prime informazioni non avrebbe opposto resistenza ai militari. La fuga del giovane è durata qualche ora. 

Aggiornamenti a breve


"Solomon incapace di intendere": lascia il carcere e va alla Rems

Lo ha deciso il Gip dopo la consulenza dello psichiatra Renato Ariatti: Solomon Nyantakyi è uscito dal carcere di via Burla ed ora si trova nella Rems di Mezzani, l'istituto nato dopo la chiusura degli Ospedali Psichiatrici Giudiziari. Il professionista, nominato dalla Procura di Parma, è arrivato a valutazioni molto nette: il giovane 21enne, che ha confessato il duplice omicidio della madre Patience e della sorella Magdalene di soli 11 anni, è totalmente incapace di intendere e lo era al momento della commissione del delitto l'11 luglio del 2017. Quando quel giorno massacrò a colpi di coltello la madre e la sorella non era in sè, non si rendeva conto di quello che faceva. Secondo lo psichiatra Solomon, che ha dichiarato di averle uccise perchè voleva liberarle dal Diavolo, è "schizofrenico e socialmente pericoloso“
 

Cos'è la Rems (Residenza per l'Esecuzione delle Misure di Sicurezza

La Residenza  per l’Esecuzione delle Misure di Sicurezza (REMS) è la struttura di accoglienza per le persone  affette da disturbi mentali, autori di fatti che costituiscono reato, a cui viene applicata dalla Magistratura la misura di sicurezza detentiva del ricovero in ospedale psichiatrico giudiziario e dell'assegnazione a casa di cura e custodia, ai sensi della legge 81/2014

La Residenza ha caratteristiche specifiche di struttura sanitaria in grado  di assicurare programmi terapeutici secondo linee guida, percorsi di riabilitazione e occasioni di inclusione sociale nel rispetto delle misure adottate dall’Autorità Giudiziaria e fortemente integrati con la rete dei Servizi del DAI-SMDP  ed inseriti nella comunità. La sua strutturazione tiene conto delle peculiarità specifiche della popolazione in accesso ad essa, adeguando, innovando ed integrando percorsi e modalità tipici delle comunità residenziali terapeutiche già esistenti sul territorio. In questa direzione si realizzeranno percorsi appropriati  e in quanto tali utili, per ogni singola persona, al recupero di salute e diritti, garantendo ai pazienti, inseriti a vario titolo giuridico nella REMS, piani individualizzati di cura  aventi come obiettivo finale il reinserimento sociale e la continuità del trattamento nel territorio

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: 125 nuovi contagi e un morto

  • Cronaca

    Parma da oggi in zona arancione

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento