Solomon sottoposto alle prime visite psichiatriche

Il 21enne che ha confessato il duplice omicidio di madre e sorellina si trova nel Reparto Osservazione Psichiatrica del carcere di Piacenza: i medici stanno effettuando i primi test

Solomon Nyantakyi, il 21enne che ha confessato il duplice omicidio di sua madre Patience e della sorellina Magdalene si trova da giovedì scorso nel carcere di Piacenza, presso la sezione che attiene al Servizio di Osservazione Psichiatrica, noto come Ros. La decisione di trasferire Solomon a Piacenza e in quel reparto è stata presa poichè, dopo le dichiarazioni riferite alla madre e alla sorella, che sarebbero state "possedute dal diavolo" e sarebbe stato questo il motivo dell'omicidio: "Ora sono più libere", era necessario approfondire la posizione giuridica del ragazzo. All'interno del Ros infatti, dove sono presenti cinque celle, lavorano psichiatri, uno psicologo ed alcuni infermieri. Per Solomon  sono iniziati i primi test: al termine del periodo di valutazione, che non durerà più trenta giorni, gli psichiatri dovranno relazionare all'autorità giudiziaria. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz contro gli assembramenti: chiuso un locale in via Emilio Lepido

  • Calabria, Pizzarotti sullo spot che attacca il Nord: "Non dirò mai venite a Parma paragonandola ad altre città"

  • Trovato il corpo del 18enne parmigiano annegato in mare

  • Affittano una casa al mare ma la trovano occupata: coppia di Felino truffata via internet

  • Maxi evasione dell'Iva: la Finanza sequestra 12 milioni di euro a due cooperative del gruppo Taddei

  • Coronavirus, a Parma otto nuovi casi: nessun decesso in tutta la regione

Torna su
ParmaToday è in caricamento