menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Rotary Club Parma Farnese dona all’Ospedale dei Bambini una sonda endoscopica

La generosa iniziativa realizzata in collaborazione con Snupi Onlus

 Concerti benefici per alimentare la generosità: è attraverso la musica che il Rotary Club Parma Farnese ha raccolto i fondi per donare all’Unità operativa complessa di Gastroenterologia ed endoscopia digestiva dell’Azienda Ospedaliero Universitaria diretta da Gianluigi de’ Angelis una sonda endoscopica all’avanguardia che andrà ad implementare la dotazione dell’Ospedale dei Bambini. “Lo strumento – ha dichiarato de’ Angelis – è particolarmente indicato per i pazienti in età adolescenziale in quanto ha dimensioni sensibilmente inferiori rispetto a quelle degli strumenti utilizzati per gli adulti”. Per questa sua caratteristica lo strumento è stato collocato presso l’Ospedale dei Bambini “Pietro Barilla” potendolo utilizzare, quando necessario, a favore di giovani pazienti in tutte le sale di Endoscopia diagnostica e operativa del Maggiore di Parma.

L’iniziativa del Rotary Club Parma Farnese è stata realizzata in collaborazione con Snupi Onlus, l’associazione che da oltre dieci anni affianca il professor de’ Angelis nella sua attività. “Il costante rapporto con i medici della struttura – afferma il presidente di Snupi Giulio Orsini – così come l’altissimo numero delle prestazioni fornite (oltre 14.000 esami all’anno) ci permettono di avere indicazioni precise sulle strumentazioni da sostituire e quali sono le moderne tecnologie del settore di cui dotarsi”. E il Rotary Farnese presieduto da Valentina Dell’Aglio ha risposto con sollecitudine all’appello. “E’ un nostro obiettivo prioritario partecipare alla vita della comunità intervenendo, come possiamo e dove riusciamo, a migliorare le condizioni di vita delle persone in questo caso attraverso uno strumento diagnostico più evoluto”. Sentiti ringraziamenti sono stati espressi dal destinatario dell’apparecchiatura il direttore della Gastroenterologia ed endoscopia digestiva Gianluigi de’ Angelis e dal direttore generale dell’Azienda Ospedaliero Universitaria di Parma Massimo Fabi che ha sottolineato l’alto valore della partecipazione della città alla vita e alla cura dell’Ospedale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento