rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Cronaca Fidenza

"Sospetta Chikungunya all'ospedale di Vaio, fatta la disinfestazione?"

Rainieri elenca i casi sospetti in regione e chiede alla giunta "se ci sia stato un abbassamento della guardia per quanto riguarda la prevenzione" del virus fatto circolare dalle zanzare

Un sospetto caso di Chikungunya all'ospedale di Vaio a Fidenza (Parma) al centro dell'interrogazione presentata dal consigliere regionale della Lega Nord Fabio Rainieri. "La Chikungunya -spiega il consigliere- è una malattia virale acuta causata dalle zanzare. Nel 2007 si verificò una epidemia virale in Romagna: in quel caso si accertò fosse autoctona. Per questo la Regione attivò un sistema di prevenzione e controllo di quell'infezione che prevede anche interventi immediati di disinfestazione". Ma nel 2017, ricorda l'esponente leghista, "sono stati diversi i casi sospetti in varie zone dell'Emilia Romagna (uno a Parma, uno a Modena e un altro a Formigine), per i quali l'attività di disinfestazione è scattata prontamente". Per questo, Rainieri interroga la giunta, per capire se è confermato "il caso sospetto di persona affetta da Chikungunya ricoverata all'ospedale di Vaio a Fidenza e, nel caso, quando è prevista la disinfestazione nei luoghi frequentati dal paziente. Come spiega il manifestarsi in Emilia Romagna di diversi casi sospetti nel 2017, dopo 10 anni di quasi totale assenza, e se ci sia stato un abbassamento della guardia da parte delle autorità preposte e -conclude il consigliere della Lega Nord- se ritiene di escludere che tutti gli ultimi casi sospetti registrati in Emilia Romagna siano stati causati da trasmissione autoctona della malattia".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Sospetta Chikungunya all'ospedale di Vaio, fatta la disinfestazione?"

ParmaToday è in caricamento