menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sovescio: presidio e raccolta firme in piazza Garibaldi contro lo sgombero

Oggi pomeriggio gli attivisti che da più di 7 mesi stanno portando avanti alcuni progetti negli spazi di via Bixio, abbandonati per anni al degrado e occupati da un gruppo di giovani a novembre dell'anno scorso, hanno promosso un presidio comunicativo

"Riconoscete il valore sociale dei vari progetti attivati all'interno dello Spazio Popolare Autogestito Sovescio". Oggi pomeriggio gli attivisti che da più di 7 mesi stanno portando avanti alcuni progetti negli spazi di via Bixio, abbandonati per anni al degrado e occupati da un gruppo di giovani a novembre dell'anno scorso, hanno promosso un presidio comunicativo con volantinaggio ai passanti e un gazebo raccolta firme in piazza Garibaldi, sotto i Portici del Grano. Sullo spazio pende infatti un'ordinanza di sgombero che gli attivisti chiedono di ritirare. 

La richiesta alle Istituzioni e in primis al Comune di Parma è il riconoscimento dei progetti sociali presenti all'interno del grande edificio che, oltre ad aver offerto un riparo a otto famiglie, ha visto l'attivazione, nel corso dei mesi, di alcuni progetti: dalla Palestra popolare Luca Malpeli all'Info Point Barricate 22, dal corso di arabo autogestito al corso di tango, le presentazioni di libri, i concerti. 

?

"Siamo quì in piazza -ci racconta Giovanni, attivista e abitante dello Spazio Popolare Sovescio, al centro della Polis, perchè vogliamo riportare all'attenzione di tutta la cittadinanza il valore dello Spazio Popolare Sovescio, insieme al discorso della necessità abitativa è sotto gli occhi di tutti. Siamo riusciti a mettere insieme la questione abitativa, con otto famiglie che hanno trovato un tetto, con il valore della socialità, dell'antisessismo, dell'antirazzismo e dell'antifascismo. Nel nostro spazio ci sono diversi progetti, dalla Palestra alla Biblioteca fino al corso di tango, al cineforum, la presentazione di libri, i concerti, il mercatino di produttori biologici. Vogliamo che questi progetti siano riconosciuti dalle Istituzioni e chiediamo il ritiro delle ordinanze di sgombero. I progetti attivati al Sovescio coninvolgono il quartiere Oltretorrente, anche perchè i valori storici del quartiere sono anche i nostri valori. Da oggi inizia una catena di eventi all'interno e all'esterno dello spazio che si concluderanno domenica 20 luglio dove presenteremo all'esterno tutti i progetti della spazio sociale". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Prenotazioni per chi ha dai 60 ai 64 anni: a Parma 28 mila persone

Attualità

Prosegue la campagna vaccinale: a Parma quasi 174 mila dosi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    "Interno Verde": alla ricerca dei giardini segreti di Parma

  • Attualità

    Un nuovo pulmino per la Pubblica in nome di Tommy

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento