Sovescio: presidio e raccolta firme in piazza Garibaldi contro lo sgombero

Oggi pomeriggio gli attivisti che da più di 7 mesi stanno portando avanti alcuni progetti negli spazi di via Bixio, abbandonati per anni al degrado e occupati da un gruppo di giovani a novembre dell'anno scorso, hanno promosso un presidio comunicativo

"Riconoscete il valore sociale dei vari progetti attivati all'interno dello Spazio Popolare Autogestito Sovescio". Oggi pomeriggio gli attivisti che da più di 7 mesi stanno portando avanti alcuni progetti negli spazi di via Bixio, abbandonati per anni al degrado e occupati da un gruppo di giovani a novembre dell'anno scorso, hanno promosso un presidio comunicativo con volantinaggio ai passanti e un gazebo raccolta firme in piazza Garibaldi, sotto i Portici del Grano. Sullo spazio pende infatti un'ordinanza di sgombero che gli attivisti chiedono di ritirare. 

La richiesta alle Istituzioni e in primis al Comune di Parma è il riconoscimento dei progetti sociali presenti all'interno del grande edificio che, oltre ad aver offerto un riparo a otto famiglie, ha visto l'attivazione, nel corso dei mesi, di alcuni progetti: dalla Palestra popolare Luca Malpeli all'Info Point Barricate 22, dal corso di arabo autogestito al corso di tango, le presentazioni di libri, i concerti. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Siamo quì in piazza -ci racconta Giovanni, attivista e abitante dello Spazio Popolare Sovescio, al centro della Polis, perchè vogliamo riportare all'attenzione di tutta la cittadinanza il valore dello Spazio Popolare Sovescio, insieme al discorso della necessità abitativa è sotto gli occhi di tutti. Siamo riusciti a mettere insieme la questione abitativa, con otto famiglie che hanno trovato un tetto, con il valore della socialità, dell'antisessismo, dell'antirazzismo e dell'antifascismo. Nel nostro spazio ci sono diversi progetti, dalla Palestra alla Biblioteca fino al corso di tango, al cineforum, la presentazione di libri, i concerti, il mercatino di produttori biologici. Vogliamo che questi progetti siano riconosciuti dalle Istituzioni e chiediamo il ritiro delle ordinanze di sgombero. I progetti attivati al Sovescio coninvolgono il quartiere Oltretorrente, anche perchè i valori storici del quartiere sono anche i nostri valori. Da oggi inizia una catena di eventi all'interno e all'esterno dello spazio che si concluderanno domenica 20 luglio dove presenteremo all'esterno tutti i progetti della spazio sociale". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Referendum del 20 e 21 settembre: tutte le informazioni sul voto

  • Covid: a Parma sei positività tra il personale scolastico

  • Il Babbo più Bello d'Italia è il parmigiano Alessio Chiriani 

  • Parma-Krause: in arrivo i milioni degli americani

  • Apre un bed and breakfast ma non comunica le generalità dei clienti alla Questura: titolare denunciata

  • Lavoratori in nero, camerieri senza mascherina e scarsa igiene: pioggia di multe alla Fiera del Fungo di Borgotaro 

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento