menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Spacciava tra Parco Martini e l'Oltretorrente: in manette 38enne con 23 grammi di eroina

L'uomo era stato individuato dai residenti della zona che lo avevano segnalato alla polizia. Gli agenti lo hanno subito riconosciuto, poi lo hanno seguito e inseguito fino a bloccarlo e arrestarlo. Addosso aveva 23 grammi di eroina e 300 euro

Arrestato con l'accusa detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti S.G., 38 anni, cittadino tunisino. L'uomo era stato individuato giorni fa dai residenti in piazzale Martini, che si erano rivolti alla Polizia segnalando la presenza di un probabile spacciatore, aggiungendo che si poteva trattare di una persona di origini magrebine e fornendo dell'uomo una descrizione dettagliata. Proprio grazia a questa descrizione gli agenti della Squadra Mobile lo hanno visto arrivare alle ore 13 di martedì presso il parco Martini e allontanarsi a piedi da lì dopo pochi minuti. Subito hanno capito che si trattava di uno spacciatore noto anche nei borghi dell'Oltretorrente e hanno deciso di seguirlo con discrezione, immaginando che dopo il sopralluogo nella sua “piazza di spaccio” stesse andando a recuperare la merce.

Giunti nei pressi di un’area verde tra via San Bruno e la tangenziale Nord, notavano che l'uomo si chinava su un cespuglio per recuperare un involucro che poi metteva in tasca. A questo punto gli agenti si sono lanciati verso S.G. che, accortosi della loro presenza, è scappato lungo strada San Bruno. Dopo un breve inseguimento gli agenti lo hanno bloccato e identificato, scoprendo oltretutto che l'uomo è irregolare sul territorio nazionale. S.G., sottoposto a perquisizione personale, è stato trovato in possesso di  un involucro con all’interno 23 confezioni in cellophane termosaldato, di colore blu, contenenti sostanza circa 23 grammi di eroina, nonché della somma in contanti di 360 euro, probabile provento dell’attività di spaccio. Il trentaseienne è stato tratto in arresto e trattenuto presso le camere di sicurezza della Questura, in attesa della celebrazione del giudizio direttissimo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Fidenza Village: aperta una cantina con cucina Signorvino

Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 44 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Oggi il Dpcm: le scuole a Parma verranno chiuse?

  • Attualità

    Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

  • Cronaca

    Vaccinazioni per gli over 80: lunedì tra disagi e ritardi

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento