Cronaca Molinetto / Via la Spezia

Spaccio di eroina e cocaina: fermato anche un minorenne parmigiano

In manette un 23enne tunisino fermato mentre spacciava eroina in stradello Porta Pia. Fermati due studenti parmigiani di 17 e 18 anni che spacciavano tra via La Spezie e via Chiavari

Ennesimo arresto per spaccio a Parma. A finire in manette un cittadino tunisino 23enne, E.M. con alle spalle precedenti specifici. A insospettire gli agenti dell'Antidroga i movimenti sospetti dell'uomo nei pressi dello stradello Porta Pia, dove E.M. era solito restare seduto su un muretto e a seconda delle richieste dei clienti di volta in volta prelevare i sacchetti contenenti la droga nascosti a pochi passi. Dalla perquisizione E.M. è stato trovato in possesso di 25 grammi di eroina suddivisi in 20 ovuli e di 280 euro, probabile provento di spaccio. Arrestato per detenzione a fini di spaccio, E.M. ha scontato una sola notte in carcere perchè a seguito delle nuove disposizioni previste dal decreto 92 del 30/6/2014 per alcune tipologie di reati il giudice è impossibilitato a emettere richieste di custodia cautelare in carcere. L'uomo è già libero ed è stato notato nuovamente transitare nei pressi dello stradello Porta Pia.

Fermati per spaccio anche due studenti parmigiani, un minorenne, R.A., di 17 anni, e P.F., neomaggiorenne. I due sono stati fermati a seguito delle segnalazioni arrivate dai residenti di zona via La Spezia e via Chiavari dove erano soliti spacciare hashish e cocaina. A bordo di uno scooter, i due sono stati fermati a Felino e trovati in possesso di 45 gr di hashish e 3 gr di cocaina. Entrambi sono stati deferiti in stato di libertà per detenzione a fini di spaccio, il minore è stato affidato alla madre.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccio di eroina e cocaina: fermato anche un minorenne parmigiano

ParmaToday è in caricamento