Piazzale Chaplin, si alza e fa cadere l'eroina: pusher in manette

Il giovane tunisino si è alzato alla vista della polizia. Altri tre arresti e sequestro di 28 grammi di eroina. E l'esito dei controlli dei carabinieri nel fine settimana. Fermato un ivoriano che spacciava a un minorenne in Piazzale della Pace

Se fosse rimasto seduto sulla panchina, probabilmente adesso sarebbe a piede libero. È stata la paura a tradire B.S.M.O. un tunisino classe '82 fermato sabato notte in piazzale Chaplin. Vedendo arrivare una vettura del nucleo Radiomobile di Parma fuori dal servizio, il giovane si è alzato di scatto facendo cadere dalla tasca una scatola contenente dell'eroina. La pattuglia è intervenuta in tempo fermando il ragazzo mentre cercava di scappare. Da una seconda perquisizione, sono stati trovati 28 grammi di eroina più due telefoni cellulari. Dopo l'arresto il tunisino, pregiudicato e residente a Parma, è stato processato in direttissima e adesso dovrà scontare un anno e sei mesi di carcere più una multa di 4 mila euro.

L'arresto è il risultato di una operazione che ha visto coinvolti carabinieri e forze militari nelle giornate di sabato e domenica. I controlli hanno riguardato le vie del centro storico e i maggiori parchi della città. Un weekend che ha portato altri arresti come quello avvenuto nella mattinata di sabato quando un ivoriano residente a Parma è stato fermato in piazzale della Pace mentre vendeva 2 grammi di marijuana ad uno studente di Parma del '92. L'arresto è stato possibile grazie al lavoro dei militari in abiti civili e ad una pattuglia dell'esercito. Dopo le perquisizioni di rito è stato trovato con addosso 50 euro, probabilmente il ricavo della vendita. Per O.A. (queste le iniziali) c'è l'aggravamente di spaccio a minori. Il processo per direttissima ha convalidato l'arresto ad un anno e 3 mila euro di multa.

Stessa dinamica dei fatti anche per T.A., un ivoriano classe '90, residente a Parma che è stato fermato sabato pomeriggio in Piazzale della Pace mentre vendeva un grammo di marijuana ad un albanese dell'88. Dopo le perquisizioni di rito, il giovane già pregiudicato è stato trovato in possesso di un cellulare, 20 euro e altri 2 grammi di marijuana. Subito dopo il fermo per il pusher sono scattati i domiciliari. Il processo per direttissima ha stabilito una condanna a 8 mesi di reclusione più una multa di 3 mila euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nella giornata di domenica invece un nigeriano di circa 21 anni è stato fermato in via Garibaldi mentre vendeva 2 grammi di marijuana ad un minorenne di 15 anni. Colto sul fatto, lo spacciatore I.O. senza permesso di soggiorno e senza fissa dimora ha opposto resistenza causando ferite e contusioni ai militari coinvolti. Per lui è scattato subito l'arresto. Duranti i controlli in Piazzale della Pace sono stati trovati anche 6 grammi di marijuana sotterrati nel parco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tavolini ammassati e clienti senza mascherina: chiuso un locale di via Farini

  • Sequestrati 70 chili di alimenti scaduti in un ristorante di Parma

  • Controlli anti Covid durante la movida: multe ad una cena 'privata' a Chiozzola

  • Krause e il mercato: "A breve annunci: ringrazio i soci, ora decido io"

  • Influenza: a Parma il primo caso in un bimbo di 9 mesi

  • Coronavirus: a Parma 15 nuovi casi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento