menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Spacciavano ketamina, ecstasy e coca ai rave, i Carabinieri sgominano una banda: 12 arresti

I Carabinieri della Compagnia di Parma hanno eseguito nelle province di Parma, Alessandria, Bologna, Milano, Modena e Siena, 12 Ordini di custodia cautelare in carcere emessi dal G.I.P. del Tribunale di Parma

L'operazione che ha portato i Carabinieri della Compagnia di Parma, insieme a quelli delle Compagnie di Vigatto e di San Pancrazio a sgominare una banda - composta da italiani, albanesi, moldavi e tunisini, che funzionava come canale di approvvigionamento di diversi tipi di sostanze stupefacenti sul mercato di Parma e provincia è nata dal controllo effettuato nei confronti di due giovani, un italiano di 25 anni e un albanese di 35 anni, trovati in possesso di hashish, marijuana ed alcune pastiglie di ecstasy. I Carabinieri hanno approfondito l'episodio e "si è aperto uno scenario inquietante e triste". La droga, oltre ad hashish, marijuana e cocaina anche ketamina, ecstasy, Lsd, metanfetamina, Mdma veniva spacciata a giovani e giovanissimi parmigiani tra i 18 e i 25 anni che la acquistavano durante i rave o nei locali serali. Acquirenti molto giovani che probabilmente non si rendevano conto della pericolosità di certe sostanze: otto di loro sono stati segnalati in Prefettura come assuntori si sostanze stupefacenti, con conseguente ritiro della patente. I canali di approvigionamento erano tre: uno albanese che riforniva i pusher di cocaina, uno dell'Est Europeo da dove provenivano le sostanze chimiche e sintetiche, uno italiano che agiva a Parma e a San Secondo spacciando metanfetamina e ketamina. 

I Carabinieri della Compagnia di Parma hanno eseguito  nelle province di Parma, Alessandria, Bologna, Milano, Modena e Siena, 12 Ordini di custodia cautelare in carcere emessi dal G.I.P. del Tribunale di Parma, nei confronti di un gruppo  di cittadini italiani, albanesi e magrebini ritenuti responsabili, in concorso, di traffico e detenzione illecita ai fini di spaccio di differenti tipi di sostanze stupefacenti nella provincia di Parma. I dettagli dell’operazione e dell’attività investigativa saranno resi noti alle ore  10:00 odierne  presso la sala stampa del Comando Provinciale di Parma.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Ponte della Navetta, Alinovi al Ministero: “Aprirlo entro Pasqua”

  • Attualità

    Aree verdi: 250 mila euro per i nuovi giochi bimbi

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento