Spacciavano marijuana e speed a minorenni davanti al Toschi: 2 arresti

Il brasiliano di 29 anni, arrestato in flagranza dai carabinieri, aveva appena venduto lo speed a due studenti 16enni davanti all'Istituto Toschi. In manette un ivoriano di 19 anni

Il 29 brasiliano arrestato per spaccio di speed

Maxi operazione dei Carabinieri contro il mercato dello spaccio a Parma. Giovedì 31 gennaio nel corso di un servizio che ha coinvolto la Stazione Parma Principale e il nucleo operativo radiomobile, con l'impiego di 19 militari e di un'unità cinofila di Bologna sono state arrestate 2 persone per spaccio di stupefacenti, 3 denunce e segnalate 13 persone come assuntori di stupefacenti, tra cui molti studenti di Parma.

GLI ARRESTI - Il 31 gennaio scorso, attorno alle 12,30, è stata individuata una persona sospetta nei pressi dell'Istituto Toschi. Notato dai militari, l'uomo sostava nei pressi dell'ingresso come in attesa, non era in procinto di prendere l'autobus e non era uno studente. Pochi minuti dopo due studenti di 16 anni, un parmigiano e una moldava, si sono avvicinati a lui e dopo un breve scambio verbale si sono allontanati insieme. Fermato immediatamente dai militari, l'uomo è stato colto in flagranza di reato mentre spacciava 1 grammo di speed, un tipo di droga sintetica che deve il suo nome alla rapidità con cui entra in circolo, tagliata con aspirina.



Si tratta di A.J., 28enne nato in Brasile ma da sempre residente a Parma, aveva in tasca 30 euro, frutto della vendita appena conclusa con gli studenti. L'uomo aveva a suo carico precedenti specifici per consumo e spaccio di droga, è stato arrestato e condotto immediatamente in carcere con l'aggravante di aver venduto droga a minorenni. In contemporanea, altre unità proseguivano il servizio in Piazzale della Pace individuando, attorno alla stessa ora dell'arresto davanti al Toschi, un ivoriano di 19 anni, K.G., intento a spacciare marijuana. E' stato colto in flagranza di reato mentre vendeva 4 grammi a un parmigiano di 48 anni. A colpire i Carabinieri lo stupore esterrefatto dell'assuntore nel momento del fermo, a cui è seguita la denuncia. Il parmigiano si è giustificato dicendo che era il giorno del suo compleanno e aveva pensato di comprare marijuana per fumarla per l'occasione in compagnia dei suoi amici.

LE DENUNCE - Dal proseguimento dei controlli nei pressi del Piazzale della Pace, è stato fermato un cittadino marocchino di 27 anni, perchè trovato in possesso di 13 grammi di eroina. L'uomo ha da subito agevolato le indagini indicando lo spacciatore che gliela aveva venduta, un cittadino tunisino di 53 anni. A seguito di una perquisizione domiciliare, è stato rinvenuto un bilancino di precisione utilizzato per preparare le dosi di eroina. A causa della mancanza di flagranza di reato, per il tunisino è scattata solo la denuncia a piede libero per spaccio. Sono stati denunciati anche un albanese di 25 anni e un parmigiano di 40 anni. I due, fermati rispettivamente in via Mazzini e in via Verdi nell'ipotesi che si trattasse di assuntori di stupefacenti provenienti dai luoghi di spaccio del centro, sono stati denunciati per possesso di oggetti atti a offendere, perchè trovati in possesso di 2 coltelli a serramanico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

LE SEGNALAZIONI DI ASSUNTORI - Nel corso del maxi servizio, attraverso l'ausilio dell'unità cinofila, sono stati rinvenuti in Piazzale della Pace 60 grammi di marijuana in 4 punti differenti dell'area, in parte interrati o nascosti tra gli arredi urbani. Oltre agli studenti fermati al Toschi e al 48enne in Pilotta, sono state segnalate altre 9 persone trovate in possesso di sostanze stupefacenti tra Viale Toschi, piazzale della Pace e Parco Falcone e Borsellino. Si tratta di un parmigiano di 38 anni, un ivoriano di 23 anni, una parmense agente di commercio di 38 anni, un parmigiano di 32 anni, un operaio parmigiano di 40 anni, un operaio 39enne parmigiano, un 30enne parmigiano, un parmigiano di 33 anni e una studentessa parmigiana di 15 anni. Dai controlli delle persone segnalate, sono stati rinvenuti in totale 5 grammi di cocaina, 1 grammo di eroina, 4,5 grammi di hashish, 5 grammi di marijuana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo decreto: ecco tutte le regole in vigore a Parma da domani

  • Nuovo Dpcm entro il 9 novembre: stretta sulla attività commerciali e gli spostamenti interregionali

  • Verso un lockdown soft dal 9 novembre?

  • Covid: verso un nuovo Dpcm per il lockdown?

  • Parma in controtendenza: pronto soccorso e terapie intensive non sono in emergenza

  • Da Piazza della Pace a Piazza Garibaldi: anche Parma protesta

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento