menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vende coca in via Emilia Est: giovane in manette. In casa 90 ovuli

Un nigeriano di 28 anni è stato fermato dalla Finanza dopo una perquisizione: sequestrati 250 grammi di polvere bianca. Ne aveva appena ceduti alcuni a un automobilista

Prosegue l'attività di controllo del territorio da parte delle fiamme gialle di Parma. La Compagnia della Guardia di Finanza, anche nel corso di questa settimana, ha intensificato le attività operative nella specifica materia economico-finanziaria, ponendo anche attenzione al dilagare del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti nei parchi e nelle aree più a rischio della città.

In via Emilia Est è stato individuato un cittadino di origine nigeriana di anni 28 che, con fare attento e diffidente, uscito dalla propria abitazione, si è incontrato con una persona dall’atteggiamento apparentemente guardingo alla guida di una autovettura. Insieme si sono allontanati a bordo dell’auto e, dopo aver percorso poche centinaia di metri, il giovane nigeriano è rientrato in casa.


Questo comportamento “anomalo” non è sfuggito ai finanzieri che hanno controllato la persona alla guida dell’automezzo, che aveva alcuni ovuli di cocaina che lo spacciatore gli aveva appena ceduto. Dopo una attenta perquisizione nell'abitazione del giovane nigeriano, nella sua stanza da letto, abilmente occultati tra vari capi di abbigliamento, sono stati trovati 90 ovuli di cocaina già confezionati e circa 4000 euro provenienti dall’attività di spaccio. E' stato arrestato e accompagnato nel carcere di Via Burla. Le indagini proseguono per risalire ai canali di approvvigionamento della sostanza stupefacente.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento