menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ex-Salamini, sparatoria tra dominicani davanti a un locale: fermati due sospetti

Sparatoria alle prime luci del'alba di sabato 7 ottobre nell'area ex-Salamini di fronte ad un locale frequentato da sudamericani: i dati certi sono una Fiat Bravo blu con i vetri infranti da una serie di colpi e un 34enne trasportato al Maggiore in codice rosso

Sparatoria alle prime luci dell'alba di sabato 7 ottobre nell'area ex-Salamini, zona dove sono presenti molti locali e frequentata da giovani e giovanissimi nel fine settimana. Secondo le prime ricostruzioni alle prime luci dell'alba c'è stata una sparatoria all'esterno di un locale molto frequentato da sudamericani: una Fiat Bravo blu è stata ritrovata con i vetri infranti da una serie di colpi di pistola. La Polizia Scientifica ha trovato i bossoli e sta indagando sull'accaduto. Ancora non è chiaro perchè, probabilmente dopo una lite, qualcuno abbia aperto il fuoco contro l'auto: il dato certo è che un 34enne dominicano è stato soccorso dal 118 e trasportato d'urgenza all'Ospedale Maggiore di Parma: è ferito ad una gamba e le sue condizioni sono gravi, anche se in via di miglioramento. L'episodio di sangue potrebbe essere avvenuto tra le 5.30 - orario di chiusura del locale e le prime ore dell'alba. Sul posto in mattinata la Polizia Scientifica e la Squadra Mobile per i rilievi di legge e per cercare di ricostruire l'episodio, nuovo fatto di sangue dopo l'accoltellamento dietro la centralissima via Mazzini. 

AGGIORNAMENTI 8 NOVEMBRE - Ancora non ci conoscono le cause della sparatoria che si è verificata all'alba del 7 ottobre nell'area ex-Salamini a Parma. Secondo le prime informazioni due persone sospette sarebbero già state fermate ed una si troverebbe nel carcere di via Burla dalla mattina del 7 ottobre. Gli inquirenti, per ora, non si sbilanciano sulle ipotesi. Al termine della serata nel locale sarebbe nata una violenta lite culminata con gli spari di cui è rimasto vittima un 34enne dominicano, ricoverato in ospedale e poi dimesso. Le indagini sul grave fatto di sangue proseguono negli ambienti frequentati dai dominicani e dai sudamericani di Parma. 

NOTA DI FORZA ITALIA- "Purtroppo le cronache locali registrano un nuovo fatto di sangue, dopo l'accoltellamento in pieno centro: una sparatoria all'alba all'ex Salamini. Il bilancio è di un ferito. Dalle prime notizie pare sia stato un regolamento di conti o un litigio fra sudamericani. Il sindaco non ci venga più a dire che Parma è una città tranquilla ma guardi in faccia alla realtà e non stia con le mani in mano. Aspetta che ci scappi il morto prima di far qualcosa? L'episodio di stamattina è gravissimo perchè avvenuto in un'area piena di locali molto frequentati dai giovani e che dovrebbe per questo essere sicura e presidiata dalle forza dell'ordine, magari anche in borghese. Ci chiediamo anche come sia possibile che una persona possa tranquillamente andare in giro armata ed entrare e uscire a proprio piacimento dai locali della nostra città. Una prima soluzione, anche solo temporanea, potrebbe essere il ripristino dei presidi mobili della polizia, che almeno farebbero da deterrente. Quantomeno, è necessario che i carabinieri aumentino la propria presenza in questa zona della città per garantire un divertimento sicuro a chi frequenta i locali dell’area. Forse, se l'amministrazione a 5 stelle non avesse smantellato tutto ciò che di buono era stato fatto in materia di sicurezza dalla precedente amministrazione, ora non saremmo a questo punto. In ogni  , la soluzione definitiva - non ci stancheremo mai di dirlo - deve venire dal Governo: il ministro Alfano e il premier Renzi si facciano un giro per una delle nostre città e si rendano conto della situazione. Parma sta diventando invivibile: bisogna investire sulla sicurezza, dando più uomini e più risorse alla forze dell'ordine. Cosa aspettano il sindaco e il Prefetto (che perde il proprio tempo a parlare di ronde) a far sentire la propria voce a Roma?"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Fidenza Village: aperta una cantina con cucina Signorvino

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Ritrovato il corpo di Andrea Diobelli

  • Cronaca

    Montagna stregata: altra vittima sul Marmagna

  • Cronaca

    Coronavirus, a Parma 157 casi 5 decessi

  • Sport

    Ennesima rimonta, il Parma non sa più vincere: con lo Spezia finisce 2-2

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento