menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'immagine della polverina depositata sulla macchina del residente

L'immagine della polverina depositata sulla macchina del residente

Spip, l'allarme dei residenti: "Polvere azzurrina sulle auto, siamo preoccupati"

La segnalazione dalla nuova zona Spip per la polvere trovata su alcuni oggetti nel giardino di casa e sulla macchina: "Non sappiamo da dove provenga, gli Enti vengano a verificare questo strano fenomeno"

Uno strano deposito di polvere bianca azzurra sulla macchina e sugli oggetti del giardino, è l'allarme di Nicola, uno dei pochi residenti che abita la nuova zona Spip.

L'area che sorge nella zona nord della città è stata a lungo oggetto di polemiche per il disinteresse riguardo alla sua gestione che ha destato in varie amministrazioni. I residenti e i proprietari delle ditte nell'area l'hanno nominata a lungo "terra di nessuno". In questa terra di nessuno oltre a ditte e industrie, in una delle poche case che occupano l'area, abita Nicola, il residente che ci ha inviato la segnalazione su questo fenomeno che sta avvenendo da qualche giorno nel suo cortile di casa.

"Mi sono reso conto che, sulla mia macchina e anche su quella di mia moglie, si era depositata questa polvere azzurrina. Per assodare la sua provenienza nell'area ho provato a guardare anche nel giardino di casa e mi sono reso conto che era presente anche sulla panchina e sulla ringhiera del terrazzo" così Nicola ha segnalato il fenomeno anche agli Enti competenti "abbiamo inviato una mail ad Arpa, Ausl e all'assessore Folli e siamo in attesa di una risposta".

Ma da dove può provenire questa polvere? " E' capitato che alcuni contadini abbiano acceso qualche rogo ma in questi giorni non ne ho visti, ho pensato all'inceneritore dato che distiamo circa 1 kilometro dal forno... "una preoccupazione a cui daranno risposta gli Enti, nel frattempo Nicola si appella agli altri abitanti dell'area: "se qualcun'altro nella zona ha osservato questo fenomeno lo segnali agli Enti, probabilmente accellereremmo il processo di verifica. Se questa polvere fosse qualcosa di pericoloso per la salute sarebbe bene accertarlo presto, la zona è ricca di attività industriali legate anche all'alimentare e luoghi di commercio come il Parma Retail".

Nicola ricorda anche che l'area è soggetta a problematiche ambientali : "L'area dove viviamo è una zona a forte disagio ambientale, più volte ho segnalato discariche abusive di rottami e rifiuti domestici. Quest'area è lasciata a sè stessa e, come ben sappiamo, degrado chiama degrado. Ci aspettiamo che presto l' amministrazione e gli Enti intervengano".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Aeroporto: da Parma nuovi voli verso Olbia

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: 125 nuovi contagi e un morto

  • Cronaca

    Parma da oggi in zona arancione

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento