Sporcizia e muffa nei frigoriferi: i Nas chiudono un locale di Parma

I militari hanno verificato la presenza di condizioni igieniche molto precarie: davanti al circolo c'era stata anche una violentissima rissa tra stranieri

Muffa sulle superfici e anche all'interno dei frigoriferi, sporcizia e ragnatele dappertutto, commistione degli alimenti con oggetti e materiale vario delle aree di preparazione e distribuzione del cibo. E' questa la situazione - di gravi carenze igieniche - che i carabinieri del Nas di Parma hanno trovato all'interno di un locale, adibito a circolo, in città. Nel corso di un'ispezione, infatti, i militari del Nucleo Antisofisticazione e Sanità, hanno verificato le pessime condizioni dei locali, oltre all'assenza delle autorizzazioni per la somministrazione di alimenti e bevande. E' stata emessa un'ordinanza per la sospensione e la chiusura dell'attività commerciale: il valore del provvedimento è di circa 200 mila euro. Al legale rappresentante, un 38enne italiano, è stata comminata una multa di 3.500 euro. Il 20 settembre, davanti al locale, si era scatenata una violentissima rissa tra cittadini extracomunitari: i carabinieri hanno idetificato e denunciato sei cittadini maghebini per rissa aggravata. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm di Natale, scatta lo stop ai viaggi: ecco quando ci sarà il divieto di spostamento

  • Pasta al glifosato: ecco i marchi che la contengono (e quelli da non dare ai bimbi)

  • Covid: Parma zona gialla da domenica 6 dicembre

  • Ferie blindate: niente vacanze in montagna e divieto di spostamento fuori regione per i parmigiani

  • Firmato il Dpcm, coprifuoco e spostamenti: cosa cambia per i parmigiani

  • Oggi la firma del Dpcm: Natale solo tra conviventi e coprifuoco alle 22

Torna su
ParmaToday è in caricamento