Stabilità, emendamento di Patrizia Maestri: "3 milioni di euro al Teatro Regio"

La parlamentare parmigiana del Pd ha proposto uno stanziamento di un milione di euro per ciascuno degli anni 2014, 2015 e 2016 a favore della Fondazione Teatro Regio di Parma

Spunta l'emendamento per il Teatro Regio nella legge di Stabilità. La parlamentare parmigiana del Pd, Patrizia Maestri, ha infatti proposto uno stanziamento di un milione di euro per ciascuno degli anni 2014, 2015 e 2016 a favore della Fondazione Teatro Regio di Parma per l'organizzazione del Festival Verdi. "L'emendamento, già presentato al Senato dal senatore Pagliari e approvato in Commissione, non è purtroppo stato inserito dal Governo nel maxiemendamento sul quale è stata posta la questione di fiducia - spiega la Maestri - Un errore che alla Camera mi sto impegnando a risolvere attraverso la presentazione di un emendamento che è stato sottoscritto anche dalla Vice Presidente della Commissione Cultura, Manuela Ghizzoni, e dal Capogruppo PD, Roberto Speranza".

“Proprio ieri ho anche inviato una lettera al Ministro ai Beni Culturali, Massimo Bray -prosegue la parlamentare parmigiana- per chiedere un incontro nel quale sollecitare la sua attenzione affinché l’impegno per la valorizzazione dell’opera Verdiana in occasione del Bicentenario della nascita di Giuseppe Verdi, trovi continuità nel tempo attraverso il sostegno al Festival Verdi che, negli anni, ha rappresentato un importante appuntamento culturale e di promozione per tutto il nostro territorio”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Basket in lutto: muore la 18enne Alessia Zambrelli

  • Violenta una bimba di 8 anni nel suo negozio: arrestato commerciante 37enne

  • Terrore in A1, auto si schianta e si incendia vicino al treno deragliato: muore una 21enne parmense

  • Schianto mortale in A1: arrestato il pirata della strada che ha travolto l'auto dei quattro giovani

  • "Furti nel parmense: attenti alla banda di ladri che gira a bordo di una Giulietta"

  • "Addio Alessia, che tu ora possa trovare la serenità"

Torna su
ParmaToday è in caricamento