Stalking, arrestato 34enne: dalla Questura invia minacce su Fb alla ex

In manette per stalking un 34enne di Cremona. Non si era fermato neanche davanti al divieto di avvicinamento e durante la compilazione del verbale di arresto ha inviato l'ennesima minaccia via fb dai locali della Questura

Una relazione burrascosa sfociata in violenze e minacce quella che ha portato ieri all'arresto di G.L., cremonese di 34 anni che per mesi ha perseguitato la sua ex fidanzata 32enne. Entrambi studenti e di Cremona, i due avevano iniziato una relazione che ben presto era diventata morbosa da parte di G.L, che in più occasioni aveva picchiato la fidanzata probabilmente per ragioni di gelosia. La donna  si era trasferita a Parma per frequentare l'Università e dopo i numerosi atteggiamenti molesti aveva deciso di interrompere la relazione. Una rottura inaccettabile per G.L. che già sul finire dello scorso anno aveva iniziato a pedinare la donna, rivolgendole minacce non solo via telefono ma anche utilizzando i social network.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non si era fatto intimorire neanche dalle denunce sporte sia a Parma che a Cremona dalla vittima, che in diverse occasioni ha riportato lesioni significative per le aggressioni subite. G.L. non si era fermato neanche davanti alla decisione del Tribunale di Cremona di emettere un'ordinanza di divieto di avvicinamento nei luoghi frequentati dalla persona offesa, continuando a pedinarla e a minacciarla. L'epilogo ieri 15 maggio quando gli agenti di Polizia di Parma lo hanno condotto in Questura a Cremona per procedere con l'arresto. A dimostrazione dell'indole violenta e della poca accortezza di G.L., anche durante la redazione del verbale con la scusa di dover avvisare il proprio padre con un messaggio al cellulare, l'uomo ha inoltrato via facebook una minaccia nei confronti della vittima dai locali della Questura. L'uomo è stato condannato agli arresti domiciliari, per la vittima è in corso un piano di aiuto e di sostegno psicologico in una struttura protetta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo decreto: ecco tutte le regole in vigore a Parma da domani

  • Pauroso frontale a Castione Baratti: muore una 22enne di Lesignano

  • Nuovo Dpcm in arrivo: cosa cambia a Parma e provincia

  • Nuovo Dpcm entro il 9 novembre: stretta sulla attività commerciali e gli spostamenti interregionali

  • Verso un lockdown soft dal 9 novembre?

  • Covid: verso un nuovo Dpcm per il lockdown?

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento