menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Perseguita barista incinta: 60enne parmigiano non si potrà avvicinare

Oltre un anno di molestie verbali, ingiurie, offese. Dopo le segnalazioni a polizia e carabinieri C. F. è arrivato il divieto di avvicinamento, pena l'arresto. Testimoni confermano l'aggressività dell'uomo

Oltre un anno di molestie verbali, ingiurie, offese a cui una giovane donna, titolare di un bar a Parma ha dovuto sottostare a causa della presenza di un avventore molesto nel locale. Inutili sinora le denunce presentate dalla donna e le richieste di intervento presentate sia alla Polizia che ai Carabinieri, l'uomo continuava imperterrito a presentarsi nel bar offendendo la donna e spesso in assenza di altre persone. I fatti hanno inizio oltre un anno fa con le avances dell'uomo, C.F. parmigiano single di 60 anni, nei confronti della barista, da subito disinteressata oltre che per la grande differenza d'età tra i due anche perchè fidanzata.

Regali di vario genere da peluches a forma di cuore, a libri di poesie d'amore sino anche a oggetti ambigui, attestavano come lo stalker non intendesse arrendersi, nonostante i secchi rifiuti della donna, arrivata anche a gettare davanti a lui i regali nella spazzatura. Dopo una prima denuncia da parte della vittima, C.F. ha cercato di assumere un comportamento diverso riuscendo a convincere la donna a ritirare la denuncia. Inutile perchè nonostante ciò.

Dopo poco tempo C.F. ha ripreso a molestare verbalmente la donna, dando in escandescenze e offendendola ripetutamente, costringendola poi a presentare altre denunce alla Polizia, indicando anche testimoni che, chiamati in causa, hanno confermato l'aggressività dell'uomo nei suoi confronti. Per ignote ragioni, C.F. era arrivato anche a presentare una denuncia nei confronti della donna, dicendo di subire offese e ingiurie indicando testimoni che, invece, hanno confermato la situazione opposta.

DIVIETO DI AVVICINAMENTO. Di ieri la svolta con l'emissione del divieto di avvicinamento che se, non rispettato, potrebbe seguire a un arresto in flagranza di reato. Una situazione di disagio per la giovane donna, aggravata dalla sua impossibilità ad allontanarsi dal luogo trattandosi della sua attività e in un momento particolare della sua vita nel quale attende la nascita di un figlio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: stop ai diesel Euro 4 fino a venerdì 5 marzo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento