menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Provincia, l'Ufficio Statistica a disposizione dei Comuni: oggi il workshop

Fritelli: “La conoscenza dei dati è indispensabile per governare bene”. Censi: “La Provincia mette a disposizione del territorio le competenze dell’Ufficio Statistica in materia di turismo, scuola, incidenti stradali, anagrafe e altro ancora”. Oggi la presentazione ai Comuni

“Se non si conoscono i numeri che descrivono le dinamiche e gli effetti delle politiche su un territorio, non lo si può governare bene. A questo serve la statistica”. Ha esordito così il Presidente Filippo Fritelli nell’aprire il workshop organizzato oggi dalla Provincia per illustrare agli amministratori del Parmense le opportunità che l’Ufficio Statistica provinciale può offrire loro.

“Le statistiche della Provincia sono ufficiali, indipendenti e oggettive, metodologicamente omogenee, quindi confrontabili, e sono prodotte con standard qualitativi elevati – ha spiegato Andrea Censi, Consigliere Delegato alla Statistica – Inoltre presentano alcuni valori aggiunti: i dati sono tempestivi, sono fondati su una grande conoscenza della realtà locale, sono integrabili con altre fonti magari poco note e sono “personalizzabili”, cioè è possibile richiedere elaborazioni ad hoc secondo le necessità dei Comuni. Anche in questo caso la Provincia si mette al servizio dei territorio, con tutte le sue competenze.”

I relatori hanno quindi illustrati alcuni esempi concreti di possibile utilizzo dei dati statistici.

TURISMO. L’Ufficio Statistica da anni raccoglie presso tutte le strutture ricettive del Parmense la movimentazione dei clienti. L’analisi, aggiornata mensilmente, quantifica e monitora i flussi di domanda registrata sul territorio in modo tempestivo, per conoscere ad esempio la provenienza dei turisti città per città per capire come e dove indirizzare la promozione e anche adattare l’offerta. Ed è possibile anche valutare giorno per giorno l’impatto sulla presenza turistica di specifiche iniziative di promozione e di eventi.

INCIDENTI STRADALI. L’informazione statistica sull’incidentalità è raccolta dall’ISTAT con una rilevazione di tutti gli incidenti stradali che hanno causato lesioni alle persone; la Provincia ha stipulato con l’ISTAT una convenzione grazie alla quale i questionari compilati dalle Forze dell’Ordine non vengono più inviati a Roma, ma mandati all’Ufficio Statistica. Sono quindi disponibili dati localizzati e dettagliati per ogni incidente, con una serie storica che consente di mappare i “punti neri” per calibrare gli interventi di manutenzione e messa in sicurezza delle strade. Prossimamente sarà possibile anche l’incrocio con i flussi di traffico rilevati dalle 281 postazioni poste sulle strade regionali.

ANAGRAFE. L’Osservatorio Demografico della Provincia utilizza i dati raccolti annualmente dalle varie anagrafi comunali dal 1990; dal 2013 la rilevazione si è arricchita di ulteriori possibilità elaborative grazie al contributo delle LAC (liste anagrafiche comunali). E’ così possibile conoscere nel dettaglio l’andamento della popolazione, dei nuovi nati e degli anziani, degli stranieri, ecc. E’ utilissimo per i Comuni sapere, ad esempio, che oltre il 40% degli over 75 vive da solo, per progettare le politiche assistenziali. 
La dott.ssa Marina Gardini di Salsomaggiore ha portato l’esperienza del suo Comune, l'unico del Parmense che ha realizzato il sistema di interconnessione anagrafica regionale ANA-CNER e ha spiegato i vantaggi di un sistema che velocizza le pratiche intercomunali e il flusso di dati tra amministrazioni certificanti e amministrazioni procedenti.

SCUOLA. L’Osservatorio scuola raccoglie dati demografici e di iscrizione, indispensabili per valutare i fabbisogni e programmare i servizi alla prima infanzia nei comuni e la scuola dell’obbligo.

ATTIVITA' PRODUTTIVE. E’ possibile conoscere la struttura e l’evoluzione dei vari settori produttivi a scala comunale e anche sub-comunale, dal punto di vista della presenza e delle dimensioni delle aziende, del numero di addetti, ecc.

Notevole l’interesse riscontrato tra gli amministratori presenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: stop ai diesel Euro 4 fino a venerdì 5 marzo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento