menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Stazione, al via il bando per la gestione del parcheggio

Bando per la concessione trentennale della Gestione del nuovo Parcheggio Pubblico interrato in Stazione", emesso dalla società STT Holding. Il termine per la presentazione delle offerte è il 26 gennaio 2015

Dopo la recente apertura dell'area riservata alle corriere extraurbane, un nuovo importante tassello si aggiunge per il completamento del sistema viario della stazione di Parma. Nei giorni scorsi, infatti, è stato pubblicato il "Bando per la concessione trentennale della Gestione del nuovo Parcheggio Pubblico interrato in Stazione", emesso dalla società STT Holding. Il termine per la presentazione delle offerte è il 26 gennaio 2015. La modalità dell’affidamento è quella dell’offerta "economicamente più vantaggiosa",  cioè quella che assegna un punteggio sull’offerta economica e un punteggio sulla qualità dell'offerta tecnica. L’offerta economica mette a disposizione 40 punti e viene proposta in rialzo, partendo dalla base di 3,5 milioni di euro, che è il valore minimo richiesto dal Piano di Ristrutturazione del debito della STU Stazione, approvato  in epoca commissariale e poi confermato, sottoscritto e dettagliato dalla Giunta Pizzarotti.

L’offerta tecnica mette a disposizione 60 punti: 20 sulla modalità dello svolgimento del servizio, 10 sul sistema informativo all’utenza e 10 sui sistemi di sicurezza, videosorveglianza e filodiffusione offerti dal concorrente. La struttura  dispone di 223 posti interrati, accessibili comodamente da Via Europa, suddivisi su due piani. Come previsto dal bando, il parcheggio dovrà essere aperto almeno 20 ore al giorno,dalle 4.30 alle 0.30, tutti i giorni, compresi i festivi. I primi 30 minuti di sosta saranno gratuiti, poi ci sarà un sistema di tariffe in coerenza con quelli in vigore in altre strutture della città.

"Il parcheggio in Stazione consentirà sia la sosta veloce gratuita (nei 30 minuti) sia lo stazionamento in sicurezza dell'auto per chi prende il treno da Parma - fa notare l'assessore ala mobilità del Comune Gabriele Folli - fornendo ai viaggiatori  una considerevole disponibilità di posti di sosta a pochi metri dai binari, tutti raggiungibili agevolmente al coperto coperta ed in sicurezza. Con l'entrata in funzione del parcheggio, che spero possa avvenire in tempi rapidi - continua Folli - la stazione di Parma sarà un esempio di moderna intermodalità. Infatti il parcheggio auto è proprio sotto l'area di interscambio dei bus extraurbani e direttamente collegato con treni e bus urbani, così da concentrare in unico punto le principali modalità di trasporto. Il sistema è completato da  Bike sharing, Car sharing e ricariche elettriche collocati sul piazzale della stazione. Il bando per la gestione del parcheggio - conclude l'assessore - è un altro passo per riqualificare una  parte importante della città, ma anche per garantire la tenuta del piano finanziario complessivo sull'operazione nuova stazione,  che, come purtroppo ci si ricorderà, fu ereditata bloccata e all’orlo del fallimento".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento