menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Stop alle 18 per pizzerie e ristoranti, la rabbia dei gestori: "Così ci fanno chiudere tutti"

Da oggi serrande abbassate per i locali di Parma e provincia: tanta amarezza e rassegnazione

Oggi, lunedì 26 ottobre, i locali - pub, pizzerie, ristoranti e gelaterie - dovranno chiudere alle ore 18 anche ovviamente a Parma e provincia, come previsto dal nuovo Dpcm del Governo, approvato il 25 ottobre per contrastare il contagio da coronavirus, con numeri in salita esponenziale. Se dopo il lockdown i gestori dei locali aperti al pubblico aveva tirato un sospiro di sollievo - pur con tutti le problematiche e le spese connesse alla regolamentazione per quanto riguarda le norme di accesso - ed avevano iniziato a riprendere alcuni clienti. Ora si trovano in una situazione "tragica".

"Non riesco a pensare come potrò tenere aperto se da oggi al 24 novembre dovrò chiudere la pizzeria alle ore 18. Con la riduzione significativa dei clienti anche per le pause pranzo dal lavoro io mi ritroverò a dover non chiamare al lavoro i miei dipendenti e a pagare comunque le spese. L'asporto non riuscirà a sopperire alle perdite che ci saranno da qui al 24 novembre. E' molto probabile che io dovrò chiudere". Sono queste le parole del titolare di una pizzeria e ristorante della città. Una situazione estremamente difficile che, in assenza di aiuti sostanziali e certi da parte del Governo e del Comune, vorrà dire chiusura per molte attività. 

"E' vero che possiamo effettuare l'asporto - sottolinea la lavoratrice di una birreria di Parma - e ci siamo già organizzati anche per fare pranzia a tema anche nel fine settimana. Speriamo così di riuscire a non perdere totalmente gli incassi e i clienti ma per noi togliere anche la possibilità di essere aperti durante l'orario degli aperitivi ci taglia veramente le gambe. Cerchiamo di reagire per riuscire a tenere aperto il locale, puntando a lavorare nel mese di dicembre. Ma se dopo il 24 novembre o prima ci sarà un nuovo lockdown per noi sarà la fine". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zone rosse e arancioni per altri due mesi: Parma a rischio

Attualità

Temporali e piene dei fiumi: allerta rossa nel parmense

Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: 2 morti e 70 nuovi casi

  • Cronaca

    Parma resta in zona arancione

  • Sport

    Vigilia contro la Samp, D'Aversa: “Abbiamo ancora qualche infortunio”

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento