Strada Nuova, rimossi i rifiuti abbandonati. I Vigili individuano i responsabili

i Vigili Ambientali hanno compiuto vari sopralluoghi in città. In strada Nuova, parallela alla centrale strada della Repubblica, sono stati individuati i responsabili che hanno lasciato sacchi e cartoni lungo la pubblica via

Anche oggi i Vigili Ambientali hanno compiuto vari sopralluoghi in città. In strada Nuova, parallela alla centrale strada della Repubblica, sono stati individuati i responsabili che hanno lasciato sacchi e cartoni lungo la pubblica via senza rispettare  i giorni e gli orari di esposizione dei rifiuti. Sono stati effettuati gli accertamenti del caso e sarà comminata la sanzione di legge. L’assessorato all’ambiente, guidato da Gabriele Folli, ha nei giorni scorsi provveduto a far sistemare una situazione analoga in Oltretorrente, in piazzale Santa Caterina, rimuovendo sacchi e cartoni e ripristinando il decoro della zona.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo decreto: ecco tutte le regole in vigore a Parma da domani

  • Nuovo Dpcm entro il 9 novembre: stretta sulla attività commerciali e gli spostamenti interregionali

  • Nuovo Dpcm in arrivo: cosa cambia a Parma e provincia

  • Verso un lockdown soft dal 9 novembre?

  • Covid: verso un nuovo Dpcm per il lockdown?

  • Da Piazza della Pace a Piazza Garibaldi: anche Parma protesta

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento