Lunedì, 15 Luglio 2024
Cronaca

Aggredisce due poliziotti: straniero arrestato

Ha mandato in ospedale due poliziotti. Accusato anche di lesioni aggravate in Largo Donnino Emanuele Muzio

Giovedì sono stati effettuati in città servizi straordinari finalizzati al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti e del crimine diffuso.

Le pattuglie delle Volanti sono state supportate da diversi equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine di Reggio Emilianonché da un equipaggio del Nucleo Commercio della Polizia Locale, procedendo con diversi posti di controllo lungo le principali arterie di accesso alla città, concentrando la propria attenzione soprattutto sul centro storico, in zona oltretorrente e nelle aree limitrofe.

La capillare attività di controllo, coordinata da un Funzionario della Questura, si è concentrata soprattutto presso Piazzale della Pace ed in zona Oltretorrente, dove gli operatori coinvolti hanno identificato e sottoposto a controllo 49 persone e 19 veicoli.

Nel corso dei controlli, il personale del Nucleo Commercio della Polizia Locale, insieme al personale del Reparto Prevenzione Crimine, ha altresì sottoposto ad ispezione alcuni esercizi commerciali oggetto di recenti segnalazioni, tra i quali anche alcuni African Markets nelle adiacenze di Strada D’Azeglio, non elevando alcuna sanzione amministrativa ma riservandosi di effettuare ulteriori accertamenti. 

Nell’ambito della capillare attività di controllo del territorio, gli agenti hanno arrestato un cittadino marocchino, richiedente protezione internazionale e già gravato da diversi precedenti specifici, per il reato di resistenza a Pubblico Ufficiale e lesioni aggravate, e denunciato un cittadino tunisino, pregiudicato e regolare sul territorio nazionale, per resistenza e minaccia a Pubblico Ufficiale per episodi verificatisi in Largo Donnino Emanuele Muzio.

Nello specifico, gli operatori si avvicinavano a due soggetti in evidente stato di alterazione psicofisica che manifestavano sin da subito un comportamento offensivo e minaccioso. Uno di loro, nel tentativo di scappare, ha aggredito due poliziotti di 33 e 45 anni, provocamdo lesioni con una prognosi rispettivamente pari a 2 e 5 giorni. Nel contempo, l’altro cittadino nordafricano persisteva nel proprio atteggiamento minaccioso e scarsamente collaborativo, sottraendosi al controllo di polizia nonostante i ripetuti tentativi degli agenti di riportarlo alla calma.

In virtù di quanto accaduto, entrambi venivano accompagnati presso gli Uffici della Questura al fine di esperire ulteriori accertamenti. 

Terminate le formalità di rito, il soggetto tunisino veniva denunciato a piede libero per il reato di resistenza e minaccia a Pubblico Ufficiale. Il cittadino marocchino, invece, è stato arrestato per il reato di resistenza a Pubblico Ufficiale e lesioni aggravate e, su disposizione della locale autorità giudiziaria, veniva trattenuto presso le camere di sicurezza della Questura in attesa del rito direttissimo, celebrato nella mattinata di ieri, all’esito del quale, convalidato l’arresto, è stata disposta l’applicazione della misura del divieto di dimora a Parma e nel territorio della provincia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggredisce due poliziotti: straniero arrestato
ParmaToday è in caricamento