'Bloccati nelle loro stanze senza ascensori': la denuncia di Pagliari sulla struttura 25 aprile

Il senatore Pd Giorgio Pagliari è intervenuto nella seduta odierna del Senato per portare l'attenzione sulle condizioni della struttura 25 aprile di Parma: "La situazione è stata segnalata in numerose occasioni al Comune di Parma"

Il senatore Pd Giorgio Pagliari è intervenuto nella seduta odierna del Senato per portare l'attenzione sulle condizioni della struttura 25 aprile di Parma, una delle realtà residenziali per adulti e anziani parzialmente autosufficienti, con problemi o sociali o con necessità di assistenza della città, che presenta criticità tanto gravi da incidere profondamente sulla qualità della vita degli ospiti. “Negli ultimi giorni – ricorda Pagliari – quanti risiedono nella struttura si sono trovati addirittura a non poter uscire dalle loro stanze in quanto entrambi gli ascensori presenti risultavano bloccati. Una situazione a dir poco paradossale. Il primo dei due risulta infatti bloccato da diverse settimane, fin dall'inizio di febbraio, e in numerose occasioni la criticità era stata segnalata al Comune di Parma affinché intervenisse per ripristinarne il corretto funzionamento, a quanto sembra senza esito. Al termine della scorsa settimana anche il secondo si è bloccato, con il risultato che gli ospiti con difficoltà motorie si sono trovati a non poter abbandonare le proprie stanze. Una inaccettabile segregazione”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il senatore Pagliari ha poi ricordato come non sia la prima volta che la situazione della residenza 25 aprile finisce al centro delle cronache. “Gravi disagi si sono verificati nei mesi scorsi – afferma Pagliari - Disagi tali da compromettere in maniera radicale la qualità della vita degli ospiti. Nello specifico, per lungo tempo, oltre un mese e mezzo, a causa del guasto di un miscelatore divenne impossibile usufruire dell'acqua calda. Divenne, pertanto, per i familiari impossibile perfino lavare i propri cari”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tavolini ammassati e clienti senza mascherina: chiuso un locale di via Farini

  • Coronavirus, a Parma altro balzo: 14 nuovi casi

  • Il Covid uccide per il secondo giorno consecutivo, muore un uomo: otto casi in più

  • Parma, ipotesi Longo come nuovo Ceo

  • Controlli anti Covid durante la movida: multe ad una cena 'privata' a Chiozzola

  • Krause e il mercato: "A breve annunci: ringrazio i soci, ora decido io"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento