Debito Stt. La mega holding chiede aiuto alle banche: incontro a Milano

L'assessore Ferretti con il presidente Bussolati presso la sede della società Ernst & Young: dall'altra parte del tavolo i rappresentanti delle banche: Banca Intesa, Banca Monte Parma, Banca Popolare Emilia Romagna, Unipol Banca, Cariparma e Banca Popolare di Vicenza

L'assessore Marco Ferretti parla di partecipate del Comune

"In un incontro ieri a Milano -si legge in una nota del Comune- presso la sede della società E I (Ernst & Young) è stato presentato alle banche il piano industriale della holding del Comune di Parma STT, con la manovra finanziaria, elaborata dalla società di consulenza, ritenuta necessaria per garantire il futuro del gruppo. All’incontro erano presenti l’assessore alle società partecipate Marco Ferretti, e l’amministratore unico di STT Luigi Bussolati, accompagnato dagli avvocati Giacomo Malmesi e Massimiliano Vento. Dall’altra parte del tavolo, o collegati in videoconferenza, i rappresentanti delle banche: Banca Intesa, Banca Monte Parma, Banca Popolare Emilia Romagna, Unipol Banca, Cariparma e Banca Popolare di Vicenza.

I rappresentanti degli istituiti di credito hanno preso visione del piano e si sono riservati di decidere dopo i necessari approfondimenti. Intanto è arrivata una prima buona notizia per STT: Veneto Banca ha confermato un prestito ponte da 1.700.000 euro che serviranno ad STT per continuare nell’attività e mettere in campo le azioni per l’applicazione del piano. 

E’ già stato fissato un aggiornamento per metà marzo. “Abbiamo esposto il piano che è stato accolto con attenzione – dichiara l’assessore Marco Ferretti – ora siamo in attesa di valutazioni e risposte da parte degli istituti di credito che sono i nostri interlocutori nell’operazione. Il nostro obiettivo – continua Ferretti – è quello di ristrutturare il debito di STT, di procedere con l’azione di risanamento della holding comunale e di garantire la permanenza del Comune di Parma nella compagine azionaria di Iren, le cui azioni sono state fornite in garanzia a parziale copertura del debito delle partecipate. Presto – conclude l’assessore - presenteremo le proposte in Commissione consiliare bilancio, illustrando il punto di partenza della trattativa in atto con le banche”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La galassia STT comprende diverse società, di cui alcune rivestono ancora un ruolo strategico, quali le STU Stazione e Authority. Ne fanno poi parte le società Alfa srl, Città delle Scienze srl, e alcune società in liquidazione (Casadesso, Metro Parma, e Parma Sviluppo). Probabilmente nel mese di marzo si saprà quale sarà il futuro del gruppo e con quali strumenti il Comune risolverà i problemi finanziari".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tavolini ammassati e clienti senza mascherina: chiuso un locale di via Farini

  • Sequestrati 70 chili di alimenti scaduti in un ristorante di Parma

  • Coronavirus, a Parma altro balzo: 14 nuovi casi

  • Controlli anti Covid durante la movida: multe ad una cena 'privata' a Chiozzola

  • Krause e il mercato: "A breve annunci: ringrazio i soci, ora decido io"

  • I rinforzi di Liverani, le trattative, la linea Krause: sullo sfondo il derby

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento