Parco Falcone, 15enne aggredito da due giovani per il cellulare

Gli hanno intimato di consegnarli il cellulare e la bicicletta e poi sono fuggiti: i due giovani aggressori, di 17 e 19 anni, sono stati intercettati dalla Polizia

Un ragazzo di 15 anni è stato aggredito all'interno del parco Falcone Borsellino prima dello squillo della campanella del Liceo Scientifico Bertolucci. L'episodio si è verificato alcune mattine fa all'interno dell'area verde prima delle 8: secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, che sono stati avvertiti dall'istituto dopo che il ragazzo è arrivato a scuola con i segni del pestaggio, il giovane è stato aggredito con calci e pugni dopo il suo rifiuto di consegnare agli aggressori la bicicletta e il cellulare. La polizia ha poi fermato due giovani, uno di 17 e uno di 19 anni, in centro nella zona della Galleria Polidoro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tavolini ammassati e clienti senza mascherina: chiuso un locale di via Farini

  • Sequestrati 70 chili di alimenti scaduti in un ristorante di Parma

  • Controlli anti Covid durante la movida: multe ad una cena 'privata' a Chiozzola

  • Krause e il mercato: "A breve annunci: ringrazio i soci, ora decido io"

  • Influenza: a Parma il primo caso in un bimbo di 9 mesi

  • Coronavirus: a Parma 15 nuovi casi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento