menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Arrestato studente-pusher 22enne: l'hashish nascosto nel vocabolario di latino

Il blitz nella casa di Monticelli Terme dove vive con i genitori. L'universitario riforniva i clienti con piccoli tagli, dieci euro per ogni grammo di droga

Un giovane universitario italiano di 22 anni è stato arrestato dai Carabinieri di Monticelli Terme per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. Nel pomeriggio del 2 gennaio 2017 i militari hanno perquisito la casa nella quale il giovane viveva, insieme ai genitori. Il blitz è scattato in seguito ad alcune segnalazioni rispetto ad un andirivieni continuo e sospetto. Lo studente, iscritto probabilmente a Giurisprudenza all'Ateneo di Parma, è stato trovato in possesso di 240 grammi di hashish. La droga era nascosta all'interno della custodia del vocabolario di latino. All'interno dell'abitazione sono stati trovati anche un bilancino di precisione, un coltello intriso di sostanza stupefacente e 1.300 euro in contanti, probabile frutto dell'attività di spaccio. Lo studente vendeva la droga in piccoli tagli, dieci euro al grammo. Il 22enne dopo l'arresto è stato messo agli arresti domiciliari, a casa dei genitori. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: stop ai diesel Euro 4 fino a venerdì 5 marzo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Ponte della Navetta, Alinovi al Ministero: “Aprirlo entro Pasqua”

  • Attualità

    Aree verdi: 250 mila euro per i nuovi giochi bimbi

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento