menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tre giovani delle superiori contagiati dalla scabbia

La malattia si trasmette con il contatto fisico

Tre studenti che frequentano gli istituti superiori di Parma e provincia sono stati contagiati dalla scabbia. L'Ausl conferma che i casi di contagio da scabbia ci sono stati ma rassicura la popolazione, sottolineando che non c'è un'emergenza in corso. La scabbia è dovuta all'infezione di un acaro, di quelli che si possono trovare negli ambienti spesso polverosi delle scuole. 

La scabbia è un'infestazione contagiosa della pelle. Si verifica tra gli esseri umani e in altri animali. È causata dall'acaro Sarcoptes scabiei, un parassita molto piccolo e di solito non direttamente visibile, che si inocula sotto la pelle del soggetto colpito provocando un intenso prurito allergico. La malattia può essere trasmessa da oggetti, ma più spesso dal contatto diretto pelle-pelle, con un elevato rischio dopo un contatto prolungato. L'infestazione iniziale richiede da quattro a sei settimane per diventare sintomatica. Poiché si riscontrano sintomi allergici, oltre al ritardo nella presentazione si ha anche un significativo ritardo nel sollievo dopo che i parassiti sono stati sradicati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento