menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Adolescente disperata

Adolescente disperata

Tentò di stuprare una ragazza di 14 anni: condannato a due anni di carcere

L'uomo, un 36enne etiope, mentre faceva da baby-sitter all'adolescente perchè amico dei genitori, mise le mani addosso alla ragazza che si difese con un coltello facendolo scappare

E' stato condannato a due anni e due mesi di reclusione A.K.A., il 36enne etiope che nel settembre del 2007 tentò di stuprare una ragazzina eritrea di 14 anni. L'uomo, che era amico dei genitori dell'adolescente, si era offerto di badare alla ragazza e a sua sorella piccola quando questi erano impegnati. Approfittando dell'assenza dei genitori, l'etiope mise le mani addosso alla 14enne con l'obiettivo di violentarla. La reazione della ragazzina fu quella di prendere un coltello da cucina e di puntarlo contro l'aggressore che si vide costretto a fuggire. Da qui la denuncia da parte dei genitori che ha portato alla condanna di oggi per violenza sessuale su minore.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: stop ai diesel Euro 4 fino a venerdì 5 marzo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento