rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca

Bendata, legata al letto e stuprata a turno: 29enne condannato a 7 anni e mezzo

Il giovane è stato ritenuto l'organizzatore dello stupro di gruppo avvenuto ai danni di una 28enne: oltre all'amico anche l'ex fidanzato della ragazza ha abusato di lei

Una benda a coprirle gli occhi e due sciarpe per legarla al letto e renderla impossibilitata a reagire; poi lo stupro di gruppo, una violenza perpetrata ai danni di una ragazza di 28 anni ed organizzata, secondo gli inquirenti ed i Giudici, da un 29enne, che è stato condannato ieri a 7 anni e mezzo di carcere. La vicenda risale al 2010 quando la ragazza, poi vittima dello stupro, stava frequentando un giovane: si erano visti alcune volte e secondo le testimonianze lui avrebbe coinvinto la ragazza a farsi legare i polsi nell'abitazione del ragazzo. Dopo pochi minuti però il 29enne, poi condannato, avrebbe invitato a casa sua l'ex fidanzato della ragazza: entrambi hanno violentato la ragazza. Lei ha urlato per tutto il tempo della violenza ed ha cercato più volte di liberarsi dai legacci: ad un certo punto un nodo si è sciolto ed è riuscita a scappare. Secondo la ricostruzione degli inquirenti quel pomeriggio di violenza era stato organizzato da un mese: il 29enne è stato condannato a 7 anni e mezzo e ad un risarcimento di 25 mila euro mentre l'ex fidanzato ha patteggiato due anni, con pena sospesa, grazie ad un accordo sul risarcimento con i legali della donna. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bendata, legata al letto e stuprata a turno: 29enne condannato a 7 anni e mezzo

ParmaToday è in caricamento