Casa della musica. Suono, reatività musicale e nuove tecnologie

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

Prende il via presso la Casa del Suono di Parma il prossimo sabato 4 maggio (e poi il 18, 25 e 27 dello stesso mese) "Il suono occulto. Relazioni pluridimensionali fra suono, creatività musicale contemporanea e nuove tecnologie", un progetto nato dalla collaborazione tra la Casa della Musica e il Conservatorio di Musica "A. Boito" di Parma destinato a indagare e mettere in discussione con esecuzioni e ascolti dal vivo tutte le più recenti acquisizioni nel campo dello studio del e sul suono nell'àmbito della ricerca musicale contemporanea.

Il calendario della rassegna prevede quattro giornate a carattere seminariale, una delle quali (quella del 18) offrirà un'importante appendice di esecuzione di opere dal vivo in cui le nuove tecnologie - fiore all'occhiello della Casa della Musica e della Casa del Suono - assecondano le diverse esigenze della creatività contemporanea e la necessità d'interazione di esecutori dal vivo con sistemi elettroacustici all'avanguardia. Particolarmente ricca questa giornata inaugurale di sabato 4, nella quale i compositori Martino Traversa, Fabrizio Fanticini, Javier Torres Maldonado e l'ingegnere Fons Adriaensen relazioneranno sul tema "Spazio, tecnologia e creazione musicale" proponendo tre seminari che presenteranno opere e ricerche per le quali le nuove tecnologie e il loro rapporto con la creatività musicale sono state un fattore fondamentale.

La giornata, che è liberamente aperta a tutti gli interessati alle problematiche legate alla musica contemporanea, si svolgerà presso la Casa del Suono con questo programma; ore 11.30-13.30, Fabrizio Fanticini e Fons Adriaensen "Comporre suono e spazio: Wunderkammer per 2 violini e live electronics - introduzione e ascolto in AMB"; Javier Torres Maldonado, "Relazioni pluridimensionali fra suono, orchestrazione automatica e composizione elettroacustica in Un posible dia, quasi un radiodramma, per voci, ensemble, sistema elettroacustico interattivo e video" (introduce la drammaturga Ana Candida de Carvalho, autrice dei testi). Ore 14.30-18.30, Martino Traversa, "Astratto, ma non troppo", Fons Adriaensen, "Diffusione del suono in sistemi Ambisonics". In occasione di questa giornata non sarà possibile effettuare le normali visite alla Casa del Suono.

Per ulteriori informazioni, Istituzione Casa della Musica, Tel. 0521 031170 - www.lacasadellamusica.it - www.parlaredimusica.it.

Torna su
ParmaToday è in caricamento