menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

SvegliatIItalia: il 23 gennaio in piazza Garibaldi per le Unioni Civili

Sabato 23 gennaio si terrà nelle piazze di tutta Italia una mobilitazione nazionale in vista della discussione in parlamento del disegno di legge sulle unioni civili. A Parma l’appuntamento è alle ore 16 in piazza Garibaldi

Sabato 23 gennaio si terrà nelle piazze di tutta Italia una mobilitazione nazionale in vista della discussione in parlamento del disegno di legge sulle unioni civili. A Parma l’appuntamento è alle ore 16 in piazza Garibaldi?: l’iniziativa ha il patrocinio del Comune di Parma. Coppie, famiglie, single, bambine e bambini: tutte e tutti sono invitati a scendere in piazza per i diritti civili! Prendete la sveglia dal comodino e impostate l’orario sul vostro smartphone perché alle 16.30 faremo suonare gli orologi all’unisono al grido di #SvegliatItalia?!

Sarà allestito anche un “photo booth?” per metterci la faccia e scattarsi una foto arcobaleno da condividere sui social. Verranno letti alcuni brani sul tema dei diritti civili ed è previsto anche un angolo dei colori con attività per i più piccoli organizzate da Tutti Mondi. L’obiettivo è sensibilizzare la politica e la cittadinanza sulle discriminazioni che ancora colpiscono tante cittadine e cittadini italiani. Il nostro, infatti, è uno dei pochissimi paesi europei che non prevede ancora nessun riconoscimento giuridico per le coppie dello stesso sesso. Le persone gay, lesbiche, bisessuali e transessuali non godono delle stesse opportunità pur pagando le tasse come tutti. Una discriminazione insopportabile, priva di giustificazioni.

La reciproca assistenza in caso di malattia, la possibilità di decidere per il partner in caso di ricovero o di intervento sanitario urgente, il diritto di ereditare i beni del partner, la possibilità di subentrare nei contratti, la reversibilità della pensione, la condivisione degli obblighi e dei diritti del nucleo familiare, il pieno riconoscimento dei diritti per i bambini figli di due mamme o di due papà, sono solo alcuni dei diritti attualmente negati.

Per questo chiediamo al governo e al parlamento di guardare in faccia la realtà e legiferare al più presto?per fare in modo che non ci siano più discriminazioni e di approvare leggi che riconoscano la piena dignità e i pieni diritti ?a tutte le cittadine e a tutti i cittadini. L'iniziativa di Parma ha il patrocinio del Comune di Parma?ed è stata promossa da: Agedo, Famiglie Arcobaleno, Tuttimondi, L'ottavo colore, Pasionaria.it e Comunità Vetero Cattolica di Parma.

Aderiscono anche: Certi Diritti, Uaar, Anpi Sez. Parma, Anpi Sez. San Secondo Parmense, Centro Studi Movimenti, Cgil Parma, Chiesa Metodista e Valdese di Parma e Mezzani, Perchè No?, Quisipuò, Le Giraffe, Liberacittadinanza, W4W, Movimento San Secondo Bene Comune, Radio Revolution, Sinistra Studentesca Universitaria, Udu (Unione degli universitari), Associazione Labour Fausto Vigevani Associazione Compagnia In...stabile, Movimento Azione Civile Per adesioni e informazioni scrivere ad a?gedoparma15@gmail.com.? Evento di Parma su Facebook?: https://www.facebook.com/events/974449745960179/ Evento nazionale?: https://www.facebook.com/events/888317714571052/

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Al Family Food Fight trionfa Parma con i Dall'Argine

Attualità

Covid: a Parma oltre 124 mila vaccinazioni

Attualità

Crolla il controsoffitto: Duc allagato

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento