Facchini, l'Adl Cobas accusa la cooperativa Taddei: "Il lavoratore ferito è stato licenziato"

Dopo il confronto-scontro delle scorse settimane gli attivisti del sindacato ora denunciano "una vera e propria rappresaglia antisindacale contro gli iscritti Adl Cobas nel magazzino Number 1"

Number 1, cooperativa Taddei e Adl Cobas. Continua la vertenza dei facchini e il confronto serrato tra cooperativa e sindacato di base. Dopo le differenti posizioni in merito ad un incidente di lavoro avvenuto all'interno della cooperativa Taddei -che ha accusato un lavoratore di averlo provocato con tanto di video che avrebbe ripreso la scena- e gli attivisti del sindacato che ora denunciano "una vera e propria rappresaglia antisindacale contro gli iscritti Adl Cobas nel magazzino Number 1"

LA NOTA DELL'ADL COBAS. "Tra ieri 16 giugno e oggi la Taddei ha lanciato una vera e propria rappresaglia anti-sindacale contro gli iscritti ADL Cobas nel magazzino Number1. Nello specifico, è stato licenziato il lavoratore accusato di aver provocato volontariamente l'incidente in cui si è fatto male, trasferiti 11 nostri iscritti in altri magazzini senza rispettare neanche i termini di legge e mosso contestazioni disciplinari ai tre testimoni dell'incidente per le dichiarazioni rilasciate (uno addirittura non ha testimoniato perché in India ma è stato accusato lo stesso). Preso atto di questo gravissimo comportamento, abbiamo lanciato per giovedì 19 alle ore 20, presso la sala riunioni di via Bizzozzero 19, un'assemblea pubblica per discutere di quanto sta accadendo e per lanciare prossime manifestazioni". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, un nuovo Decreto tra domenica e lunedì: chiusura alle 22 e lockdown nel week end

  • Coronavirus: chiusure generalizzate e coprifuoco alle 22

  • Covid: da lunedì 19 ottobre a Parma al via i test gratuiti nelle farmacie

  • Smart working allargato, coprifuoco dalle 22 e chiusura palestre: come potrebbero cambiare le regole anche a Parma

  • Covid, in arrivo un nuovo Dpcm: limitazioni su orari e spostamenti

  • Allerta terapie intensive: a Parma rischio alto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento