menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tagli, precari dell'Inps a casa dal primo gennaio: presidio in Prefettura

La protesta a Parma il 29 dicembre alle 14.30 in concomitanza con lo sciopero nazionale proclamato da Cgil, Cisl e Uil a sostegno della vertenza che riguarda i lavoratori precari dell'istituto di previdenza

In occasione della giornata di sciopero proclamata a livello nazionale da Nidil Cgil, Felsa Cisl e Cpo Uil a sostegno della vertenza che riguarda i lavoratori precari (in somministrazione) dell'INPS che, in base ai tagli previsti dalla manovra finanziaria, rischiano di trovarsi senza posto di lavoro dal 1° gennaio, con gravi ricadute anche per i servizi erogati dall'ente previdenziale alla cittadinanza e alle imprese, il prossimo mercoledì 29 dicembre, alle ore 14.30, si svolgerà un presidio di protesta davanti alla sede della Prefettura di Parma.


Al presidio interverranno anche Laura Bertolini (Nidil Cgil), Dante Ghisani (Felsa Cisl), Ettore Benoldi (Cpo Uil), e, in solidarietà ai colleghi, rappresentanti delle sigle di categoria del pubblico impiego.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento