I tagli colpiscono gli istituti montani. Ferrari: "Puniscono i deboli"

Il consigliere del Pd pone l'attenzione ai tagli nazionali che andrebbero ad influire sulla vita quotidiana degli istituti delle località montane, anche in provincia di Parma

"Realizzare progetti specifici di sostegno alla didattica nelle ‘pluriclassi’, procedere presso la Conferenza Stato-Regioni per studiare una tipologia di intervento per sopperire ai tagli nazionali e attivarsi presso il Governo centrale per chiedere un ripensamento complessivo della riforma Gelmini". È quanto chiede, in un'interrogazione alla Giunta, il consigliere regionale Gabriele Ferrari, capogruppo PD della Commissione "Territorio, Ambiente e Mobilità" con riferimento ai tagli sull’istruzione che, in Emilia-Romagna, colpiscono “prevalentemente” gli istituti scolastici delle località montane, anche nella provincia di Parma.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"È sbagliato - afferma Ferrari nell'interrogazione - disinvestire sulla scuola ed è politicamente e socialmente drammatico che si pratichino processi di razionalizzazione di spesa che puniscono le situazioni strutturalmente più deboli. In conclusione, anche alla luce del dato complessivo di "oltre ventisettemila studenti" che attualmente frequentano gli istituti scolastici delle località montane, “pari al 6% della popolazione scolastica della Regione”, Ferrari chiede alla Giunta regionale di attivarsi per porre rimedio a tale situazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, in arrivo un nuovo Dpcm: limitazioni su orari e spostamenti

  • Marito e moglie positivi al Covid escono di casa per aiutare l'amico fermato senza patente: denunciati

  • Coronavirus: verso un lockdown 'morbido' e la chiusura alle 21

  • Smart working allargato, coprifuoco dalle 22 e chiusura palestre: come potrebbero cambiare le regole anche a Parma

  • Torna il volo Parma-Trapani

  • Il contagio si espande: 13 nuovi casi nelle scuole

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento