menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Città blindata ma la protesta non c'è, il 5 luglio nuova manifestazione

Ancora tensione oggi pomeriggio in Piazza Garibaldi con lo spiegamento di polizia, carabinieri e polizia municipale ma la protesta non c'è: martedì invece è previsto un presidio sotto i portici del Grano

Ancora tensione oggi pomeriggio nel centro di Parma con lo spiegamento di polizia, carabinieri e polizia municipale per una protesta che alla fine non c'è stata. Martedì 5 luglio dalle ore 18.00 invece è prevista una nuova manifestazione sotto i portici del Grano: i cittadini si ritroveranno in occasione del Consiglio Comunale chiedendo ancora una volta le dimissioni del primo cittadino Pietro Vignali e di tutta la Giunta. L'appuntamento, indetto dal Popolo Viola di Parma, sta facendo il giro della rete. Ieri, dopo gli scontri di piazza di martedì pomeriggio, girava una voce insistente per un'altra manifestazione che si sarebbe dovuta tenere questo pomeriggio a partire dalle ore 17, ripresa anche da alcuni organi di stampa.

Dalle 15 i cittadini che sono passati in centro hanno visto una Piazza Garibaldi blindata con una forte presenza di forze dell'ordine, oltre agli uomini della Digos. Alcuni cittadini delusi sono arrivati sotto ai portici del Grano chiedendosi dove fosse la protesta. Una camionetta della polizia e due auto con gli agenti in assetto antisommossa hanno sostato tutto il pomeriggio in Piazzale Cesare Battisti, pronti all'intervento. Ma nessuno, per questa volta, è dovuto intervenire.

SPECIALE GREEN MONEY

TANGENTI: IN MANETTE 11 PERSONE
E' BUFERA SUL COMUNE

L'OPPOSIZIONE: "VIGNALI DIMETTITI" - IL SINDACO: "NON ME NE VADO"
IREN: "TUTELEREMO LA NOSTRA IMMAGINE"
I SINDACATI: "LA CITTA' SI RIBELLI"
GDF: "CON I SOLDI DEL COMUNE, JACOBAZZI SI RIFA' LA CASA AL MARE"
LA RIVOLTA DI PIAZZA

VIGNALI AZZERA I VERTICI MA NON SE NE VA
AL VIA GLI INTERROGATORI DI GARANZIA

SONDAGGIO PARMATODAY: IL SINDACO DEVE DIMETTERSI?

L'ASSESSORE ALLA CULTURA SOMMI SI DIMETTE
LASCIA ANCHE L'ASSESSORE ALLA CASA PELLACINI

VIGNALI NON SI CANDIDERA' NEL 2012, MA ORA NON LASCIA
IN 500 PROTESTANO DAVANTI AL COMUNE: CARICHE
RIMOSSO IL DIRETTORE GENERALE CARLO FRATESCHI
IL DG FRATESCHI: "NON MI ASSUMO COLPE DI ALTRI"
CGIL: "ANCHE I LAVORATORI VITTIME DI GREEN MONEY"

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: via libera ai diesel Euro 4 fino a lunedì 8 marzo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento