menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Turismo, l'imposta di soggiorno aumenta del 50%: da 2 a 3 euro per gli alberghi a 4 Stelle

Assessora Casa: "Con il turismo in continuo aumento e con l'Expo, concrete possibilità di incrementare i fondi per lo sviluppo economico". Previsti sconti sui taxi per chi soggiorna a Parma nei giorni festivi"

Con una delibera la Giunta ha deciso di rideterminare l’imposta di soggiorno, a partire dal prossimo 1 giugno 2015, come annunciato alle associazioni degli albergatori nel corso della riunione del 16 Aprile. “Con l’introduzione dell’imposta di soggiorno – sottolinea l’Assessore al Turismo Cristiano Casa - nel 2014 abbiamo portato nelle casse comunali quasi 700 mila euro, che abbiamo completamente reinvestito in attività turistiche, culturali e di promozione del territorio. E’ stata una scommessa che nel 2014 abbiamo ampiamente vinto, visti i continui aumenti di arrivi e presenze nella nostra città. Questo adeguamento dell’importo dell’imposta di soggiorno si è reso necessario anche per i continui tagli che il Governo sta attuando sul bilancio del Comune di Parma che sono in netto contrasto con la nostra volontà di fare di Parma una realtà ancora più attrattiva e ancora più competitiva. Peraltro – aggiunge l’assessore – i nuovi importi sono in sostanziale allineamento con gli altri capoluoghi della regione”.

Sempre con riferimento all’imposta di soggiorno, l’Amministrazione Comunale ha stipulato un accordo con le associazioni di categoria dei taxi (URITAXI, A.P.L.A e C.N.A) che prevede, nei giorni festivi, per tutti i clienti che esibiranno la ricevuta/fattura relativa al pagamento della tassa di soggiorno presso una struttura ricettiva del Comune di Parma lo sconto del 100% sulla tariffa della chiamata a domicilio. Questo significa, per esempio, che un turista che pernotterà a Parma nel weekend, chiamando un taxi la domenica e presentando la ricevuta dell’albergo attestante il pagamento dell’imposta di soggiorno, avrà automaticamente uno sconto di € 1,70. “Credo sia doveroso ringraziare le associazioni di categoria dei taxi – riprende l’Assessore Casa – per avere ben compreso l’importanza dello sviluppo turistico per la nostra città e per la disponibilità dimostrata con questa iniziativa.”

Classificazione strutture ricettive (L.R. 28 luglio 2004, n. 16)

Alberghi1 a 4 stelle, 4 stelle superior, 5 stelle e 5 stelle lusso
Residenze turistico-alberghiere (R.T.A. – Residence)2 a 4 stelle
Case e appartamenti vacanze (C.A.V. - gestione imprenditoriale)3 a 4 soli
Strutture agrituristiche4 a 5 margherite da € 2,00 a € 3,00

Alberghi a 3 stelle e 3 stelle superior
Residenze turistico-alberghiere (R.T.A. – Residence) a 3 stelle
Case e appartamenti vacanza (gestione imprenditoriale) a 3 soli
Strutture agrituristiche a 3-4 margherite
Campeggi5 e Villaggi turistici6 a 3-4 stelle da € 1,00 a € 1,50

Alberghi a 1 e 2 stelle
Residenze turistico-alberghiere (R.T.A. – Residence) a 2 stelle
Case e appartamenti vacanze (gestione imprenditoriale) a 2 soli da € 0,50 a € 0,75

Case per ferie, ostelli, affittacamere (room & breakfast, locande)
Case e appartamenti per vacanza (gestione non imprenditoriale)
Appartamenti ammobiliati per uso turistico
Strutture ricettive all'aria aperta non aperte al pubblico
Attività saltuaria di alloggio e prima colazione (B&B)
Strutture agrituristiche e strutture per il turismo rurale da € 0,50 a € 0,75

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: via libera ai diesel Euro 4 fino a lunedì 8 marzo

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid, aumentano i ricoverati al Maggiore: "Giovani vettori del virus"

  • Cronaca

    Vaccini anti-Covid, a Parma superata quota 50.000

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento