Tavolini ammassati e clienti senza mascherina: chiuso un locale di via Farini

Davanti al locale c'erano 250 persone

Assembramenti, clienti seduti ai tavolini esterni senza mascherina e ammassati, una situazione di assoluta irregolarità per quanto riguarda le norme anti Covid-19. Un locale di via Farini a Parma è stato chiuso per cinque giorni durante alcuni controlli effettuati dalla polizia di Stato, in collaborazione con la polizia  locale, finalizzati alla verifica del rispetto delle norme anti-Covid 19. Secondo quanto ricostruito dai poliziotti davanti al locale erano presenti circa 250 persone, ammassate proprio di fronte all'ingresso. La situazione- oltre al numero esorbitante di persone  - era aggravata dal fatto che molti clienti non indossavano la mascherina, senza rispettare nemmeno la distanza interpersonale, e dalla presenza di tavolini ammassati tra loro.. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, un nuovo Decreto tra domenica e lunedì: chiusura alle 22 e lockdown nel week end

  • Coronavirus: chiusure generalizzate e coprifuoco alle 22

  • Covid: da lunedì 19 ottobre a Parma al via i test gratuiti nelle farmacie

  • Smart working allargato, coprifuoco dalle 22 e chiusura palestre: come potrebbero cambiare le regole anche a Parma

  • Parma, quattro giocatori positivi al coronavirus

  • Allerta terapie intensive: a Parma rischio alto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento