menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tecnopali, lavoratori protestano davanti all'Upi e contestano la dirigenza

I lavoratori della Tecnopali sono tornati, stamattina dalle 9, sotto la sede dell'Unione Industriali. Vogliono sapere cosa ne sara' degli anni di lavoro in azienda. Quando la dirigenza esce i lavoratori la contestano

I lavoratori della Tecnopali, dopo il nulla sostanziale uscito dal Tavolo istituzionale di venerdi' sono tornati a protestare, questa volta sotto la sede dell'Upi. All'interno un nuovo incontro tra la proprieta' di Pali Italia e i delegati sindacali. I lavoratori, stanchi dai giorni di protesta e dai turni al presidio fisso a Pizzolese, non mollano. La protesta è iniziata alle 9.00: striscioni, megafoni e tutto il necessario per esprimere il proprio dissenso rispetto all'annuncio di 114 esuberi e alla dequalificazione del polo produttivo di Pizzolese. 

VIDEO: LAVORATORI CONTESTANO LA DIRIGENZA

"E' arrivata la solidarietà delle istituzioni ma niente di concreto" dicono i lavoratori. "Noi siamo ancora qui a protestare perchè la prospettiva è ancora quella dei 114 esuberi, Lavoriamo in azienda da anni: ora facciamo i turni dello sciopero e dei picchetti ai cancelli di Pizzolese, che vanno avanti ad aoltranza. Così come lo sciopero". Quando la dirigenza della Tecnopali è uscita i lavoratoti hanno iniziato ad urlare: 'Vergogna' e hanno proseguito per un tratto lungo la strada da dove si stavano allontanando i componenti del Cda. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Fidenza Village: aperta una cantina con cucina Signorvino

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento