menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tecnopali | Convocato il 21 luglio il Tavolo al Ministero Sviluppo Economico

La parlamentare del Pd Patrizia Maestri: "Ho seguito questa vertenza dall'inizio mantenendo i contatti con le rappresentanze sindacali e la curatela e parteciperò in prima persona al tavolo convocato al MISE"

Il 21 luglio è convocato un Tavolo presso il Ministero dello Sviluppo Economico per la vertenza Palitalia. I lavoratori, che hanno promosso l'ultima protesta davanti alla villa del proprietario Grazioli in via Emilia Est a Parma si sono visti arrivare come una doccia fredda la notizia del no alla Cassa Integrazione da parte del Ministero e alla consapevolezza che chi ha ricevuto gli anticipi - si parla di circa 700 euro al mese - dovrà restituirli. 

“Ho sollecitato numerose volte, a Roma, la convocazione di questo tavolo che, anche grazie alla preziosa collaborazione del Sottosegretario Paola De Micheli, sarà finalmente aperto nelle prossime settimane e sarà chiamato a dirimere alcune questioni vitali per garantire la continuità aziendale, la tutela dell’occupazione e, soprattutto, la garanzia degli ammortizzatori sociali per consentire ai lavoratori di superare questa fase di crisi”.

“Ho seguito questa vertenza dall’inizio mantenendo i contatti con le rappresentanze sindacali e la curatela e parteciperò in prima persona al tavolo convocato al MISE. Occorre traghettare l’impresa oltre la situazione di crisi e creare le condizioni per il subentro da parte di un altro gruppo industriale che abbia la forza e la volontà di mantenere viva la produzione in un polo industriale particolarmente significativa per il nostro territorio. L’apertura del tavolo al MISE rappresenta quindi un importante segnale di attenzione da parte del governo”.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
  • Sport

    L'Inter soffre, ma vince: al Parma restano solo i complimenti

  • Cronaca

    Covid: quasi 170 casi e un morto

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento