menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

In casa temperatura superiore a 19° gradi? Scatta la multa da 164 euro

Se tenete la temperatura in casa superiore a 19 gradi potreste vedervi recapitare una multa. E' ciò che prevede l'ordinanza del sindaco Federico Pizzarotti nell'ambito dei provvedimenti per l'emergenza smog

Se tenete la temperatura in casa superiore a 19 gradi potreste vedervi recapitare una multa. E' ciò che prevede l'ordinanza del sindaco Federico Pizzarotti nell'ambito dei provvedimenti per l'emergenza smoog, ovvero una serie di provvedimenti che sono scattati dei livelli di Pm10 a Modena per 14 giorni consecutivi. Ma non è chiaro come avverranno i controlli, che dovrebbero essere messi in atto della Polizia Municipale. 

ECCO COSA PREVEDE L'ORDINANZA - Il sindaco Federico Pizzarotti ha firmato l'ordinanza con la quale  è previsto un inasprimento delle misure antismog secondo le modalità fissate dal protocollo regionale, che resteranno in vigore fino al 9 febbraio, salvo proroga nel caso perdurasse l'attuale situazione. Il provvedimento prevede tre misure specifiche aggiuntive a quelle tuttora in vigore: riduzione della temperatura di almeno un grado negli ambienti riscaldati (massimo 19° in case, uffici, attività associative, attività commerciali, massimo 17° per luoghi adibiti ad attività produttive, esclusi dalla misura ospedali, scuole e impianti sportivi); divieto di utilizzo per i camini di legna, pellet e affini; potenziamento dei controlli sui veicoli circolanti per una più rigorosa applicazione delle limitazioni già in vigore. Inoltre viene confermata la “domenica ecologica” (le limitazioni al traffico sono le stesse previste dal lunedì al venerdì per tutto il periodo invernale) per la giornata di domenica prossima 7 febbraio, che coincide con una delle azioni previste dai provvedimenti straordinari

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: stop ai diesel Euro 4 fino a venerdì 5 marzo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento