Tentano di assaltare la Cattolica Assicurazioni di Borgo XX Marzo: due arresti

Alle 4 di stanotte due uomini hanno danneggiato la prima porta d'ingresso a vetri ma un cittadino ha sentito il rumore ed ha chiamato i carabinieri: in manette un 37enne e un 32enne italiani

Hanno tentato di assaltare gli uffici della Cattolica Assicurazioni di Borgo XX Marzo a Parma, in pieno centro storico ma sono stati bloccati ed arrestati dai carabinieri, che li hanno colti in flagranza di reato, mentre stavano danneggiando la seconda porta di vetri posta all'ingresso dell'edificio. Due uomini, di 32 e di 37 anni italiani residenti a Parma e in un Comune della provincia, sono stati arrestati alle 4 di stanotte, dopo un lieve tentativo di resistenza. I carabinieri, che sono giunti sul posto con una pattuglia in pochi istanti, sono stati allertati da un cittadino, residente in zona, che ha sentito alcuni rumori provenire dall'edificio e ha chiamato il 112. I malviventi non si sono accorti di nulla e sono stati sorpresi mentre erano ancora intenti a danneggiare una porta di vetro. La prima porta era stata già danneggiata: per loro le accuse sono di furto aggravato e danneggiamento aggravato. Il processo per direttissima si celebrerà nelle prossime ore. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spostamenti tra regioni il 3 giugno: ecco perché rischiamo la chiusura per altre due settimane

  • Bimbo di 4 anni muore all'Ospedale Maggiore

  • Parma fuori dall'incubo: nessun decesso e nessun nuovo caso

  • I carabinieri sequestrano tre piantine di 'marijuana': denunciato un 25enne

  • Pizzarotti annuncia: "Giochi per bambini vietati, nei circoli anziani non si può giocare a carte"

  • Coronavirus, tre decessi a Parma e 18 casi in più

Torna su
ParmaToday è in caricamento