rotate-mobile
Domenica, 19 Maggio 2024
Cronaca

Ecco come sta la 54enne vittima del tentato femminicidio

Il compagno 61enne le ha sfregiato il viso con l'acido e l'ha colpita con una coltellata

E' attualmente ricoverata nell'area rossi del pronto soccorso dell'Ospedale Maggiore di Parma la donna di 54 anni, vittima della brutale aggressione da parte del compagno 61enne, che ha tentato di ucciderla nei pressi della sua abitazione di Mezzani Inferiore. La donna ha una prognosi di 15 giorni ed avrebbe riportato ustioni permanenti al volto, dovute all'acido lanciato dal compagno. E' rimasta ferita ad un fianco per la coltellata inferta dal 61enne. Fortunatamente non sarebbe in pericolo di vita. 

Il tentato femminicidio a Mezzani Inferiore 

Verso ore 21 di lunedì 6 maggio un 61enne italiano, fuori dal carcere in regime di semilibertà, al culmine di una furiosa lite avrebbe prima lanciato una bottiglia di acido sul volto della compagna e poi l'avrebbe accoltellata ad un fianco. Sarebbero stati i vicini, che hanno sentito le urla della donna, ad avvertire i soccorsi e i carabinieri, che sono arrivati sul posto in pochi minuti. Dopo un inseguimento di 300 chilometri l'uomo è stato bloccato ed arrestato presso un'area di servizio Badia al Pino, vicino al casello di Arezzo. Le operazione sono stati portate avanti dai militari del Nucleo Investigativo del Reparto Operativo dei Carabinieri di Parma, in collaborazione con i militari di Figline Valdarno, nella città metropolitata di Firenze ed Arezzo e con la polizia stradale di Arezzo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ecco come sta la 54enne vittima del tentato femminicidio

ParmaToday è in caricamento