Strada Argini, spara alla moglie: i figli lo disarmano. Poi si lancia dal secondo piano

Carlo Pibiri ha impugnato l'arma, detenuta illegalmente, dopo una lite e ha colpito Annamaria Parmeggiani, ferendola di striscio: i figli lo hanno disarmato. L'uomo si trova in gravissime condizioni nel reparto di Rianimazione del Maggiore mentre la donna è fuori pericolo

L'abitazione in cui è avvenuto il tentato femminicidio

Carlo Pibiri, un uomo di 66 anni residente con la moglie ed i figli in strada Argini Enza, 71 nella zona di Martorano, a due passi da Parma, dopo una lite con la coniuge, ha preso una pistola, che deteneva illegalmente, ed ha fatto fuoco contro Annamaria Parmeggiani. La tragedia si è consumata alle prime luci dell'alba di domenica 15 luglio, poco dopo le ore 5. L'uomo, che gestisce un'azienda agricola, è stato disarmato dai figli ventenni che, dopo essersi svegliati sentendo il rumore del colpo di pistola, hanno impedito al padre di puntare nuovamente l'arma contro la moglie. Tutto è successo in pochi minuti: i due figli hanno visto il padre ancora con la pistola in mano ed hanno cercato di bloccarlo.

E' partito un secondo colpo, che si è conficcato nel soffitto mentre i due sono riusciti a prendere la pistola e ad impedire al padre di riprenderla. La donna, colpita al volto, nel frattempo è rimasta a terra ferita: la donna, fortunatamente, è stata colpita in maniera superficiale: condotta d'urgenza al Pronto Soccorso del Maggiore è stata sottoposto ad un intervento chirurgico alla mascella ma sarebbe fuori pericolo. Il marito Carlo Pibiri, dopo il confronto con i figli, si è barricato in una villa che si trova di fianco all'azienda agricola, ed ha minacciato di buttarsi. In pochi attimi in strada Argini sono arrivati i poliziotti e i soccorritori del 118, la Pubblica Assistenza di Traversetolo e l'automedica. Il marito si è gettato dal secondo piano della villa, da un'altezza di circa sei metri: alcuni poliziotti hanno cercato di convincerlo a scendere al piano di sotto ma senza successo.

Il 66enne è stato soccorso dagli operatori sanitari e trasferito nel reparto di Rianimazione del Maggiore: si trova in stato di fermo ed è piantonato dai poliziotti. Le sue condizioni di salute sono gravissime. I figli, sotto choc, hanno raggiunto la madre in ospedale. i medici l'hanno operata d'urgenza e, secondo le prime informazioni, l'operazione sarebbe andata a buon fine: Annamaria Parmeggiani sarebbe fuori pericolo. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aeroporto, gli industriali ci mettono 8.5 milioni di euro: ecco i nuovi voli

  • "La Pianura Padana è una camera a gas"

  • Tragico incidente a Castione Marchesi: muore un bimbo di tre anni

  • Trova una ladra in camera da letto, la blocca e la fa arrestare: 26enne serba in carcere

  • Fontanellato: 40enne morsa al polpaccio da una nutria

  • Maxi blitz di polizia, carabinieri e finanza: città al setaccio

Torna su
ParmaToday è in caricamento