menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fidenza, condanna a 9 anni per il tentato omicidio di Roberto Frati

Il sindaco Massari: "Il nostro concittadino ne è uscito miracolosamente vivo"

Nell'ottobre del 2015 accoltello' Roberto Frati nel cortile della sua abitazione di Fidenza. Il pregiudicato arrestato per il tentato omicidio è stato condannato a 9 anni di carcere. Il commento del sindaco di Fidenza Andrea Massari

"Giustizia è stata fatta. Con la condanna a 9 anni di reclusione ’aggressore del nostro concittadino Roberto Frati si chiude una vicenda drammatica da cui Roberto era uscito vivo miracolosamente e si apre per Roberto e la sua famiglia una fase nuova”

Il Sindaco di Fidenza, Andrea Massari, commenta così la condanna per tentato omicidio del pregiudicato che il 31 ottobre 2015 accoltellò Roberto Frati nella sua abitazione.  
“Giustizia è stata fatta perché chi è vittima di abomini come questo non ha bisogno solo di assistenza sanitaria e di tutto l’affetto possibile della sua Comunità, ma necessita di sapere che quanto accaduto non possa più ripetersi. Né qui, né altrove. No, non si tratta di vendetta: questo è un sentimento che non abita nel cuore di Roberto: poche ore dopo l’intervento chirurgico che gli salvò la vita, Roberto perdonò il suo aggressore compiendo un gesto che ancora oggi rappresenta un messaggio di forte riflessione – ricorda il Sindaco –. Un gesto di cui lo ringrazio, perché in un periodo in cui urlare è più semplice che ragionare, Roberto è stato un esempio unico di tolleranza. Ora l’auspicio di tutta la Comunità di Fidenza è questa sentenza sia portata fino in fondo e che non diventi una di quelle tante storie italiane in cui un verdetto sacrosanto viene rimaneggiato di volta in volta”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: via libera ai diesel Euro 4 fino a lunedì 8 marzo

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: più di 200 casi ma nessun decesso

  • Cronaca

    Vaccini anti-Covid, a Parma superata quota 50.000

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento