Si dà fuoco per problemi economici: 58enne ricoverato al Maggiore

L'uomo ha tentato il suicidio di fronte agli uffici dell'Agenzia delle Entrate a Bologna, tempestivo l'intervento di un vigile urbano: è stato trasportato al centro ustionati a Parma in elisoccorso

Ospedale Maggiore

E' ricoverato in condizioni molto gravi nel reparto ustionati dell'Ospedale Maggiore di Parma  G.C., l'uomo di 58 anni, originario del Casertano ma residente a Ozzano nell'Emilia, che stamani alle 8.20 si è dato fuoco davanti all'Agenzia della Entrate di via Paolo Nanni Costa a Bologna per motivazioni legate e problemi economici. E' stato un agente della polizia municipale di Bologna a spegnere con il proprio giaccone le fiamme che lo stavano avvolgendo.

Gli agenti hanno estratto l'uomo dalla sua Fiat Punto dove hanno trovato poco dopo le lettere in cui l'uomo faceva riferimento ai suoi dissesti economici. G.C. è stato prima portato all'ospedale Maggiore di Bologna e poi in in elisoccorso a Parma. Ha ustioni sul tutto il corpo. La moglie, quando ha saputo, è stata colta da malore. Il pm di turno Massimiliano Rossi ha aperto un fascicolo conoscitivo senza indagati né titolo di reato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, un nuovo Decreto tra domenica e lunedì: chiusura alle 22 e lockdown nel week end

  • Coronavirus: chiusure generalizzate e coprifuoco alle 22

  • Covid: da lunedì 19 ottobre a Parma al via i test gratuiti nelle farmacie

  • Covid, in arrivo un nuovo Dpcm: limitazioni su orari e spostamenti

  • Marito e moglie positivi al Covid escono di casa per aiutare l'amico fermato senza patente: denunciati

  • Smart working allargato, coprifuoco dalle 22 e chiusura palestre: come potrebbero cambiare le regole anche a Parma

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento