menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bufera Tep, il presidente Tiziano Mauro si è dimesso

Dimissioni chieste prima dal capogruppo del Pd Pagliari nel consiglio comunale di oggi e poi in una dichiarazione rilasciata dal presidente della provincia Bernazzoli. Alla fine il sindaco ha chiesto al presidente di Tep di lasciare l'incarico

Alla fine il presidente di Tep, Tiziano Mauro, ha rassegnato le dimissioni. Dopo le infuocate polemiche degli ultimi giorni, si chiude un capitolo dell'affaire che ha visto coinvolto nella vicenda anche il presidente di Stt, Andrea Costa, quale membro del cda di Banca MB (l'istituto commissariato nel quale il presidente Mauro versò 8,5 milioni di euro senza nemmeno interpellare il consiglio di Tep).

In un consiglio comunale infuocato, oggi pomeriggio, tutto è accaduto in poco più di due ore.

Alle 17,00 il capogruppo del Pd Pagliari interviene sulla vicenda e dichiara: "Il comportamento del presidente di Tep, Tiziano Mauro, è irresponsabile e ha una sola sanzione: le dimissioni".

Alle 18,30 in merito alle evoluzioni della vicenda Tep - Banca MB, il presidente della Provincia di Parma Vincenzo Bernazzoli rilascia la seguente dichiarazione.
"Oggi i commissari straordinari di MB Banca hanno comunicato per iscritto al presidente di Tep Tiziano Mauro che le somme depositate dall'azienda presso l'istituto - per una scelta autonoma del presidente non condivisa con il Consiglio d'amministrazione - potrebbero non essere immediatamente esigibili. Giudicando in modo fortemente negativo l'operato del presidente in questa vicenda, che ha tra l'altro messo in cattiva luce l'azienda alla vigilia della privatizzazione, viste le sue responsabilità personali, chiedo le sue immediate dimissioni dalla carica che ricopre all'interno dell'azienda".

Alle 19,30 arriva la conferma delle dimissioni di Mauro e l'ufficio stampa del sindaco rilascia il seguente comunicato.

Questa sera il sindaco Pietro Vignali ha incontrato in Municipio il presidente di Tep, Tiziano Mauro. Al termine dell'incontro il sindaco ha chiesto a Mauro di rassegnare le dimissioni dall'incarico di presidente, richiesta che Mauro ha accettato.

"Durante l'incontro di oggi è emerso che è garantita la disponibilità dei fondi versati da Tep nella banca MB - ha affermato il sindaco Vignali-. Nel contempo gli stessi dirigenti della banca non hanno chiarito al presidente di Tep le modalità di rientro delle somme. Per tanto, per evitare nuove strumentalizzazioni, e per agevolare il rientro di tali somme, ho chiesto al presidente di rassegnare le dimissioni".

"Fin dall'inizio di questa vicenda - ha aggiunto il sindaco - ho sempre sostenuto che l'unico interesse deve essere quello pubblico e che non deve esserci nessun danno patrimoniale per l'azienda di trasporti".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: oltre 160 casi e due morti

  • Cronaca

    Parma rischia di finire in zona rossa dal 1° marzo

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento